Roma Capitale

19enni avvelenati, Procura di Roma oscura sito web per ragazzi interessati al suicidio

E’ stato oscurato, dalla Procura di Roma, un sito web su cui era attiva una community con più di 17.000 iscritti a livello mondiale, fra cui molti ragazzi italiani, “tutti legati dall’interesse nel trovare supporto per portare a compimento l’intenzione di suicidarsi”.
Alcuni membri fornivano istruzioni su come suicidarsi tramite ingoiando il nitrito di sodio, una sostanza tossica.
Il provvedimento giunge a seguito di alcune indagini partite dopo la morte di due ragazzi di 19 anni, a febbraio e dicembre del 2020, avvenuta dopo l’ingerimento di una sostanza a base di nitrito di sodio.

Related posts

Tajani e il Campidoglio: “Con Bertolaso andremo al ballottaggio e vinceremo”

Redazione Ore 12

Poliziotto ucciso in autostrada nel lontano 1985. C’è una condanna all’ergastolo. Finalmente giustizia per Giovanni Di Leonardo

Redazione Ore 12

Sguardi e fragranze del Mediterraneo, personale a Roma di Julianos Kattinis, e il racconto delle meraviglie greche

Redazione Ore 12