Covid

A San Marino arrivate le prime dosi del vaccino russo Sputnik

 L’Istituto per la sicurezza sociale della Repubblica di San Marino ha acquisito una fornitura di vaccino Sputnik V. Il carico di 7.500 dosi, è giunto sul Titano attraverso un volo internazionale da Mosca arrivato lunedì all’aeroporto di Milano. La fornitura di vaccini, una volta varcati i confini di Stato, è stata scortata dalle forze dell’ordine sammarinesi ed è stata consegnata al Centro farmaceutico dell’ospedale di Stato, dove sarà conservato in attesa dell’utilizzo. Nei prossimi giorni saranno comunicate le date e le modalità per l’avvio della vaccinazione agli assistiti, partendo dai sanitari, che già dai prossimi giorni potranno iniziare a vaccinarsi. “Oggi per San Marino è una giornata molto importante – ha commentato il Comitato esecutivo dell’Istituto per la sicurezza sociale -. L’arrivo del vaccino Sputnik V consentirà di procedere già nei prossimi giorni con le prime somministrazioni così da iniziare a vaccinare il nostro personale sanitario e socio sanitario, gli anziani e le persone con priorità di rischio alta, come abbiamo evidenziato nel nostro piano vaccinale nazionale”.

Related posts

Burioni: “I vaccini sono sicuri ed hanno evitato la tragedia”

Redazione Ore 12

50 miliardi per mettere al tappeto Covid-19

Redazione Ore 12

Stress e neuroinfiammazione da Covid? Anche in chi non si è ammalato

Redazione Ore 12