Roma Capitale

Approvata una mozione sul Colle Capitolino: “Uefa sposti la finale Champions da Istanbul”

L’Assemblea capitolina ha approvato una mozione, che ha come prima firmataria la consigliera della lista civica Roma Torna Roma Svetlana Celli, che impegna l’amministrazione capitolina a reagire alla notizia dell’abbandono da parte della Turchia della Convenzione di Istanbul, sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne. La mozione sollecita “una presa di posizione del Campidoglio nell’intercedere presso il Governo italiano, affinché chieda all’Uefa di spostare la sede che ospiterà la finale di Champions League 2021, in programma allo Stadio Olimpico Ataturk di Istanbul”. “E’ un gesto simbolico, ma importante per far sentire la voce della Comunità internazionale sul tema del rispetto dei diritti delle donne – spiega Celli – che non può passare in secondo piano. La scelta del governo Turco, oltre a rappresentare un precedente allarmante, è tanto più preoccupante in un periodo come questo di emergenza sanitaria, in cui i casi di violenza fra le mura domestiche sono in impressionante aumento ovunque”. Per questo, aggiunge Celli “ho sposato l’appello del segretario generale della Uil, perché da ogni livello istituzionale si levi la richiesta al presidente della Uefa per una sede alternativa della finale di Champions. Esprimo quindi soddisfazione per la mozione approvata oggi in Aula e ringrazio tutti i capigruppo che l’hanno sottoscritta. Mi auguro che da Roma parta un messaggio forte in favore delle donne”, conclude.

Related posts

Crisi energetica, il Comune di Roma riduce i riscaldamenti negli uffici pubblici e nelle scuole

Redazione Ore 12

Al via “Progetto Klimt 2021-2022”

Redazione Ore 12

Notte di controlli dei Carabinieri dal centro alle periferie di Roma. Arresti

Redazione Ore 12