Roma Capitale

Arrestate dai Carabinieri tre persone per furti commessi in pieno centro storico di Roma

Nella giornata di ieri, in poche ore, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno arrestato tre persone con l’accusa di furto aggravato. Nel pomeriggio, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina, ad esito di un servizio di osservazione e pedinamento, hanno arrestato due cittadini romeni, un 35enne e una 32enne, entrambi senza fissa dimora, notati in atteggiamento sospetto mentre passeggiavano in via delle Muratte, in prossimità della Fontana di Trevi. La coppia, poco dopo, avvicinava alle spalle un gruppo di turisti e sfilava il portafogli dalla borsa di una turista americana di 52 anni. I Carabinieri li hanno immediatamente bloccati recuperando la refurtiva, riconsegnata alla vittima. In serata, invece, i Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia hanno arrestato un cittadino algerino, senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso in via delle Terme di Tito, nei pressi del Colosseo, subito dopo aver forzato ed aperto lo sportello di un’autovettura, regolarmente in sosta, dopo aver rimosso la guarnizione del finestrino ed aver flesso la parte metallica. I Carabinieri lo hanno bloccato mentre si impossessava di uno zainetto custodito sul sedile posteriore del veicolo. Gli arrestati sono stati tutti portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Related posts

Elezioni amministrative, istituito servizio di trasporto ai seggi per elettori diversamente abili

Redazione Ore 12

Covid nel Lazio, Frosinone rischia di diventare arancione

Redazione Ore 12

Terra dei fuochi alle porte di Roma, la rabbia dei cittadini di Guidonia

Redazione Ore 12