Esteri

Case Green, resta in piedi la proposta dell’Unione Europea

 

Negli ultimi anni, l’Unione Europea ha posto una forte enfasi sul tema dell’ambiente e della sostenibilità, soprattutto in relazione all’edilizia. La nuova proposta, denominata “Case Green”, mira a incentivare la costruzione di edifici più sostenibili dal punto di vista energetico e a ridurre le emissioni di carbonio nel settore edilizio. Secondo la proposta, tutti i nuovi edifici dovrebbero rispettare un certo standard di efficienza energetica entro il 2025, mentre gli edifici esistenti dovrebbero essere sottoposti a un processo di ristrutturazione entro il 2030 per adeguarsi agli standard di efficienza. Inoltre, la proposta prevede una serie di incentivi fiscali e finanziari per chi costruisce o ristruttura edifici sostenibili. La proposta “Case Green” è stata accolta con favore da molte organizzazioni ambientaliste, che ritengono che sia un passo nella giusta direzione per combattere i cambiamenti climatici e ridurre l’impatto ambientale del settore edilizio. Tuttavia, ci sono anche alcune preoccupazioni riguardo alla fattibilità della proposta e alla sua attuazione pratica. In particolare, molti sostengono che la proposta potrebbe essere troppo onerosa per le imprese edili e che potrebbe essere necessario un maggiore sostegno finanziario da parte dell’UE per incentivare la transizione verso l’edilizia sostenibile. Altri criticano il fatto che la proposta potrebbe non essere sufficiente a ridurre in modo significativo le emissioni di carbonio dal settore edilizio, che rappresenta una quota significativa delle emissioni totali. Tuttavia, nonostante le preoccupazioni, la proposta “Case Green” sembra essere un passo importante verso la creazione di un settore edilizio più sostenibile in Europa. Sarà interessante vedere come gli stati membri dell’UE si adegueranno alla proposta e come essa influenzerà il settore edilizio in generale nei prossimi anni.

Related posts

Johnson (Gb): “Mosca abbassi la tensione prima che sia troppo tardi”

Redazione Ore 12

  Guterres (Onu) alla Cop28: “Siamo sull’orlo del disastro”

Redazione Ore 12

Parlamento europeo, via libera definitivo al Media Freedom Act e ok all’AI Act

Redazione Ore 12