Roma Capitale

Colle Oppio, nuova area giochi per i bambini del quartiere

Un’area giochi nel parco del Colle Oppio da 250 metri quadri, con giochi inclusivi e costruiti con materiali sostenibili, è stata inaugurata questa mattina dall’assessora all’Ambiente, Agricoltura e Rifiuti di Roma Capitale Sabrina Alfonsi. Il cantiere è stato aperto a metà dicembre e i lavori sono finiti in poco meno di un mese ed è costato circa 95mila euro. “Il progetto prevede circa 40 parchi sparsi per tutta la città– ha spiegato Alfonsi- abbiamo accelerato un processo che era iniziato, ma non così compiuto. Ridare spazi ai bambini, specialmente dopo il Covid, significa poter giocare in sicurezza all’interno del nostro patrimonio ambientale”. Queste aree giochi verranno costruite guardando alla “sostenibilità ambientale, sono giochi di legno che possono essere riparati”. Uno dei castelli del parco ha circa 20 anni, ma è stato restaurato e reso di nuovo perfettamente fruibile. E poi è “un parco inclusivo, ci sono altalene e giochi che possono essere utilizzati da tutti i bambini”, ha concluso Alfonsi.

 

Tradizioni ed eccellenze, si è chiuso a Lanuvio E tu che ricetta consigli?

 

 

Con la cerimonia di premiazione del contest “E tu che ricetta consigli?” ospitata all’interno del “Cantinone” si è concluso il Festival delle tradizioni e delle eccellenze organizzato dal Comune di Lanuvio e finanziato dall’Arsial. Soddisfatta l’Assessore al Turismo e Marketing Territoriale Valeria Viglietti: E’ stata un’iniziativa bella e partecipata, che ha messo in comunicazione bambini, giovani e meno giovani, attraverso convegni, degustazioni enogastronomiche, laboratori didattici, visite in cantina e appunto il contest che ha chiuso la manifestazione.  Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno partecipato con amore e passione ad un’iniziativa pensata per celebrare la storia e le tradizioni enogastronomiche di Lanuvio. Un altro grazie va all’associazione Pecoraduno, al Centro Anziani di Campoleone, alla RSA Sacro Cuore di Lanuvio e a tutte le aziende che hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione.
Un sentimento di gratitudine va inoltre all’Arsial, che ha finanziato il progetto, alla consigliera regionale e presidente della Commissione Sviluppo Economico e Attività Produttive Marietta Tidei sempre sensibile e vicina al nostro territorio e a tutti gli amministratori locali che hanno preso parte ai numerosi eventi.
Sull’iniziativa è intervenuta la consigliera Tidei che,a causa di pregressi impegni istituzionali non ha potuto partecipare alla premiazione ma ha comunque inviato una nota di saluti ai partecipanti: “Ringrazio l’assessore Valeria Viglietti – si legge nella sua missiva- da sempre in prima linea con iniziative ed eventi importanti per la comunità di Lanuvio, per avermi invitato a questa premiazione.
Il tema attorno a cui ruota la premiazione del contest è a mio avviso determinante per lo sviluppo dei territori perché si muove su due piani: da un lato la tutela, promozione e valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche, argomento sul quale – come Regione – abbiamo da poco rinnovato il Bonus Lazio Km0 che incentiva l’acquisto di prodotti territoriali; dall’altro l’importanza della memoria e del tramandare, anche e soprattutto ai più giovani, tradizioni enogastronomiche che sono dei veri patrimoni di conoscenze.
Si tratta di un vero e proprio scambio intergenerazionale – conclude- tra fasce di età che vede, in ricette e piatti storici, un’occasione di scambio e confronto”. Alla cerimonia hanno preso parte inoltre: il sindaco Luigi Galieti, il vice sindaco Andrea Volpi e gli assessori Alessandro De Santis e Mario Di Pietro.

Related posts

Dal Campidoglio proposto sondaggio on line sui poli civici. Fondi del Pnrr per 50 mln

Redazione Ore 12

Droga, 28enne arrestato dai Carabinieri al Quarticciolo di Roma

Redazione Ore 12

Lazio, medico già radiato indagato per violenza sessuale. Per lui anche l’esercizio abusivo della professione

Redazione Ore 12