Economia e Lavoro

Congresso Ancimp e FederItaly, aziende e consulenti si confrontano in assemblea a Roma

Partito questo due di dicembre presso il Courtyard Marriot Hotel di Roma, il primo congresso nazionale di ANCIMP e FEDERITALY. Si tratta di due giovani associazioni che nell’ultimo anno e mezzo hanno ottenuto una crescita veramente esponenziale. Stiamo parlando dell’Associazione Nazionale dei Consulenti d’Impresa e di FEDERITALY, la prima federazione d’imprese per il Made in Italy che riunisce micro e PMI.

Ci si potrebbe chiedere come mai, in un panorama associazionistico tanto popolato come quello italiano, due nuovi player stiano ottenendo tanto successo e risonanza. Crediamo che il loro valore sia dato dall’impegno profuso nel far dialogare le piccole imprese con il mondo della consulenza, fornendo loro strumenti normalmente di difficile accesso o, addirittura, preclusi.

In un momento in cui la situazione economica globale è fortemente instabile e interi settori stanno attraversando una crisi di portata epocale, le mPMI italiane pagano lo scotto di un sistema basato sul “fai da te” imprenditoriale. Adeguarsi e, a volte, trarre vantaggio dal cambiamento richiede molte competenze e piani strategici che spesso mancano o sono fuori portata.

In questo senso, chi si è incaricato di creare un dialogo costruttivo tra i professionisti che hanno sviluppato queste competenze e coloro che possono beneficiarne ha reso un servizio praticamente unico nel panorama nazionale, raccogliendo ampio consenso da più parti.

Uno strumento fornito alle imprese di particolare rilievo e che sta suscitando grande interesse è quello di Desk Imprese. Si tratta del primo sportello telematico multidisciplinare completamente gratuito, a cui le imprese di qualunque settore e i cittadini possono rivolgersi per risolvere dubbi, avere un orientamento rispetto alla risoluzione di un problema o ottenere informazioni utili alla propria attività.

La stessa struttura del congresso sarà orientata a trattare tematiche specifiche e di interesse per le imprese. Si svolgeranno, infatti, diversi tavoli tematici e momenti di approfondimento su riforme, PNR e transizione ecologica e digitale; formazione aziendale, nuove competenze e contrattazione collettiva; internazionalizzazione delle PMI e, infine, la finanza d’impresa.

Di particolare interesse sono i tavoli dedicati alle Riforme e alla realizzazione dei progetti legati al PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), alla Formazione Finanziata e allo sviluppo delle competenze anche attraverso una rimodulazione della contrattazione collettiva ed infine gli strumenti finanziari a disposizione delle mPMI.

Parterre di alto profilo per questi talk tematici: per le riforme e PNRR ci saranno l’On. Andrea Romano (deputato e volto noto del PD, omponente di diverse commissioni parlamentari), il presidente di Confimpreseitalia, Guido D’Amico e lo stesso presidente di Federitaly e Segretario nazionale di Ancimp, Carlo Verdone.

A discutere di formazione aziendale, nuove competenze e contrattazione collettiva saranno il presidente del Fondo Interprofessionale Fonarcom, Andrea Cafà, l’economista ed accademica italiana Azzurra Rinaldi, il presidente del Comitato Scientifico Ancimp, l’accademico Marco Galzenzi e il presidente del Centro Studi Incontra Salvatore Vigorini.

La finanza d’impresa vede coinvolti l’economista e presidente di Confassociazioni Angelo Deiana, il CEO di Your Group Andrea Pietrini (l’ideatore del fractional manager in Italia) e Sandro Pin (CREDIMI).

Il quarto talk tematico è sull’internazionalizzazione con esperti del calibro di Giuseppe Vargiu (Uniexportmanager) Enzo Altobelli (Profima), Marco Buscema (Presidente di Will League) Enrica Maggi (responsabile di Will Desk).

I saluti istituzionali saranno portati da Antonio Tajani (già presidente del Parlamento Europeo e attualmente Eurodeputato e coordinatore unico nazionale di Forza Italia), il Senatore Questore Antonio De Poli, il consigliere della regione Lazio Pasquale Ciacciarelli ed è atteso anche l’intervento del sottosegretario allo Sviluppo Economico Anna Ascani.

Ci sarà anche un intervento dedicato agli Emirati Arabi Uniti, un mercato a cui le imprese italiane guardano sempre con maggior interesse.

Infine, verranno presentati i servizi delle associazioni organizzatrici e le opportunità e i progetti a cui si sta lavorando per il 2022 con interventi di Marco Stronati (presidente nazionale Ancimp) Alfredo Mancini (presidente Ebil), Gianni Gruttadauria (Fonarcom) e Lamberto Scorzino (Segretario Nazionale Federitaly).

Lavorare in sinergia con le istituzioni, i professionisti e i maggiori player di servizi alle imprese e le imprese stesse è e resta l’obiettivo principale che ANCIMP e FEDERITALY si sono proposte.

A tale scopo, un congresso nazionale come quello che si svolgerà a Roma, fornisce un’ottima occasione di networking e la possibilità di far fluire idee e nuove proposte su cui mettere in campo nuove strategie e impegnarsi nel nuovo anno.

Related posts

Unipol: primo semestre 2021 si chiude con utile netto a 652 mln

Redazione Ore 12

Consumi: arrivederci al pesce fresco dal Tirreno allo Ionio

Redazione Ore 12

I Sindacati confermano: “Nel 2026 partirà la Giga-Factory di Termoli”

Redazione Ore 12