Covid

Covid-19, Usa, Fda: vaccino J&J può causare sindrome di Guillain-Barré

Il vaccino anti-Covid prodotto da Johnson & Johnson può causare una rara malattia del cervello, la sindrome di Guillain-Barrè. A segnalarlo è la Food and Drug Administration (Fda), l’Agenzia statunitense per la sicurezza dei farmaci. Il rischio di sviluppare la malattia, precisa la Fda, è più elevato da tre a cinque volte per i vaccinati con J&J rispetto all’intera popolazione degli Stati Uniti. Al momento sono stati riscontrati circa 100 casi, in gran parte fra la popolazione maschile dai 50 anni in su. Molti sono guariti, ma c’è stato anche un morto. Nel merito, l’Agenzia Europea del Farmaco (Ema) ha reso noto che “sta analizzando i dati forniti” da Johnson&Johnson “sui casi della sindrome Guillain-Barre (Gbs) segnalati a seguito della vaccinazione” e ha inoltrato all’azienda statunitense la richiesta di procurare “ulteriori dati dettagliati”.

Related posts

Un anno fa l’Oms certificava la Pandemia da Covid-19

Redazione Ore 12

La ‘Variante Europei’ spaventa Roma. Primi contagi (91) per gli assembramenti e ancora deve arrivare il conto delle feste di domenica e lunedì

Redazione Ore 12

Vaccino. Abrignani (Cts): “No a rallentamenti per ‘caso’ J&J”

Redazione Ore 12