Roma Capitale

Expo 2030, l’Assemblea Capitolina approva all’unanimità la costituzione del Comitato Promotore. A luglio gli Stati Generali

L’Assemblea capitolina ha approvato all’unanimità con 42 voti favorevoli, alla presenza del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, la costituzione del Comitato promotore per la candidatura di Roma a Expo 2030. Lo prevede la delibera licenziata dall’Assemblea capitolina all’unanimità con 42 voti favorevoli. La ex sindaca M5S di Roma Virginia Raggi, presidente della commissione speciale Expo 2030, Virginia Raggi del M5s, è intervenuta in Aula in discussione generale dicendosi “davvero lieta che da una iniziale idea e proposta si sia arrivati a questa unità di intenti, questa candidatura presenta per Roma una bellissima opportunità. Da subito abbiamo capito che Expo poteva rappresentare un vero e proprio volano per lo sviluppo economico della città”.
Fin dalla campagna elettorale, ha ricordato Raggi “firmando da candidati sindaco la lettera con il presidente Draghi, ci siamo tutti impegnati in questo senso. La commissione sta procedendo, il rammarico – ha sottolineato Raggi – è quello di essere partiti tardi ma stiamo ascoltando tanti soggetti”. L’obiettivo “da qui a settembre, è portare più contributi possibili al costituendo Comitato affinché possa ampliare il masterplan con idee concettuali che possano arricchire la città. Quando parliamo di Expo dobbiamo partire dal post Expo – ha concluso Raggi – e da quello che resta alla città, concentrando i nostri sforzi per sanare e ricucire una ferita urbana a partire dai bisogni di quel territorio e di quella comunità urbana”.  “Riteniamo fondamentale coinvolgere Roma e la sua società civile. Per questo, terremo a luglio gli Stati Generali di Expo 2030. Sarà un evento istituzionale di grande importanza, in cui le forze vive della città potranno contribuire alla candidatura di Roma e arricchirla con le loro idee e i loro contributi”. Lo ha annunciato il il sindaco di Roma Roberto Gualtieri presentando all’Assemblea capitolina la delibera di costituzione del “Comitato promotore per la candidatura di Roma a Expo 2030” . La giornata “sarà animata da cinque tavoli di lavoro, dedicati rispettivamente 1. All’architettura e all’urbanistica, 2. Al terzo settore, 3. Alle imprese e al turismo, 4. Alla cultura e all’università, 5. Ai media”, ha aggiunto: “Grazie a questa iniziativa, sapremo valorizzare le ragioni di fondo per cui abbiamo scelto di avanzare la nostra candidatura”.

Related posts

All’Ospedale dei Castelli debuttano le sale con vasca per il parto in acqua

Redazione Ore 12

Misure anti-Covid, da sabato nella Capitale mascherine all’aperto. Firmata dal Sindaco l’ordinanza

Redazione Ore 12

Frosinone, Assemblea Confagricoltura: bilancio 2020 testimonia percorso di crescita

Redazione Ore 12