Cronaca

Il ‘buco nero’ della Asl di Salerno. Arresti per corruzione, assenteismo e gare d’appalto truccate- Coinvolte 70 persone

CRONACHE ITALIANE

Traffico d’influenze. Per questa accusa, rispetto ad un singolo episodio, risulta indagato nell’inchiesta della Procura di Napoli Nord sull’Asl di Caserta, il presidente del consiglio regionale della Campania, Gennaro Oliviero. Secondo quanto si è appreso gli accertamenti del Nas dei carabinieri riguardano nel complesso oltre 70 persone. Le verifiche attengono numerosi episodi di assenteismo, corruzione e gare d’appalto truccate. Queste le principali accuse per cui è stata eseguita dai carabinieri del Nas una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 18 persone (di cui 12 degli arresti domiciliari e 6 destinatarie di misure interdittive), residenti nella provincia di Caserta. Nucleo del procedimento della Procura è un vasto giro di mazzette e favori in seno alla sanità pubblica campana. In questo ambito i militari hanno anche eseguito un provvedimento di sequestro preventivo di beni, per la somma complessiva di circa 1.580.000,00 Euro, nei confronti di 48 indagati. 

Related posts

Nuovo femmicidio a Lucca. Uccide la moglie a poca distanza dalle sue due nipotine. Arrestato dai Carabinieri

Redazione Ore 12

Strage del Mottarone, quei forchettoni usati anche nel 2014. Lo certifica un video

Redazione Ore 12

Due giovani incensurati uccisi per errore a Ercolano (Na). L’omicida: “Pensavo fossero due rapinatori”

Redazione Ore 12