Esteri

Israele, Bennett (Yamina) tenterà di formare un nuovo Governo senza Netanyahu

In Israele il leader del partito Yamina, Naftali Bennett, ha annunciato che cercherà di formare un esecutivo di unità nazionale con Yair Lapid e gli avversari del primo ministro Benjamin Netanyahu. L’annuncio è un passo fondamentale verso la fine del governo di Netanyahu, al potere da 12 anni. Bennett ha detto di aver preso la decisione di impedire al Paese di “scivolare in una quinta elezione consecutiva in poco più di due anni”. La scelta del leader di Yamina di appoggiare Yair Lapid è stata attaccata da Netanyahu. “Bennet vi imbroglia, questa è la truffa del secolo. Aveva detto in campagna elettorale che non avrebbe appoggiato Lapid, di essere un uomo di destra, attaccato ai suoi valori. Naftali, i tuoi valori hanno il peso di una piuma”. Netanyahu ha accusato Bennett di aver fatto “molte giravolte”, poi ha aggiunto: “L’unica cosa che gli interessa è fare il premier. E’ scandaloso che con 6 seggi si possa fare il premier. Gli israeliani che mi hanno scelto con 2 milioni e mezzo di voti volevano me come premier”.

Related posts

Putin: “I disordini in Kazakistan provocati da paesi esteri”. Truppe del Patto Csto via dal Paese tra 48 ore

Redazione Ore 12

Le fruste della polizia di frontiera texana contro i migranti. Azioni shock di respingimento negli Usa

Redazione Ore 12

Birmania, le proteste contro i militari non si fermano

Redazione Ore 12