Esteri

Israele, il nuovo Governo senza Netanyahu ottiene la fiducia per un soffio

Il nuovo governo di coalizione guidato da Naftali Bennet ha ottenuto la fiducia alla Knesset con 60 voti favorevoli, 59 contrari e un astenuto. Finisce così l’era di Benjamin Netanyahu dopo 12 anni alla guida del governo israeliano. In base ad un accordo di coalizione, Bennet governerà per due anni con il leader del partito centrista Yair Lapid come ministro degli esteri. Poi Lapid dventerà premier e Bennet sarà ministro degli interni per i restanti due anni. La coalizione del nuovo governo comprende otto partiti: lo Yesh Atid di Yair Lapid, Yamina del premier Bennet, i laburisti, Meretz, la lista degli arabi uniti, Kahol Lavan e Yisrael Beiteinu.

Related posts

Il Fronte Popolare del Tigrè denuncia nuovi attacchi da parte dell’esercito eritreo

Redazione Ore 12

Suu Kyi rischia 2 anni per possesso illegale di walkie-talkie

Redazione Ore 12

Caso Assange, finisce sotto accusa l’Alta Corte di Londra

Redazione Ore 12