Economia e Finanza

Istat: “Possibile impatto addizionale del Pnrr sul Pil”

Potrebbe esserci “un possibile impatto addizionale del Pnrr sul Pil, misurato in termini di scostamenti percentuali rispetto a uno scenario base caratterizzato dall’assenza di adozione del PNRR: sarebbe pari a 2,5 punti nel 2025 e a 3,0 punti nel 2026”. 

Lo ha reso noto l’Istituto Nazionale di Statistica (Istat), durante un’audizione al Senato, inerente il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. 

Related posts

Dat VolidiSicilia collegherà Brindisi a Catania ogni settimana dal 20 giugno

Redazione Ore 12

Milano, parte la piattaforma di conversione dei rifiuti in bio-metano

Redazione Ore 12

Ricostruzione, Legnini presenta il conto da inserire nel Recovery Fund. Un pacchetto da 4,7 miliardi di euro

Redazione Ore 12