Esteri

L’attacco di Putin, in campo la Banca Mondiale: “Pronti a sostenere Kiev”

La Banca Mondiale è pronta a “fornire sostegno immediato all’Ucraina” e sta “preparando varie opzioni per mettere in atto questo sostegno”, compreso “finanziamenti a erogazione rapida”. A renderlo noto il presidente dell’organismo internazionale, David Malpass, dopo l’avvio dell’operazione militare russa in Ucraina.

In un comunicato il presidente ha detto che la Banca mondiale è “inorridita dalla violenza scioccante e dalle perdite di vite umane” che si stanno verificando in queste ore in Ucraina e ha ribadito di essere “al fianco” del popolo ucraino in questo “momento critico”.
Malpass ha comunicato di “aver discusso della situazione con il consiglio di amministrazione” della Banca e di aver “mobilitato la Global Crisis Risk Platform dell’istituto per accelerare il coordinamento all’interno del Gruppo della Banca mondiale”.

Il presidente si sta quindi “coordinando anche con il Fondo Monetario Internazionale (Fmi)” per valutare i danni economici causati dall’intervento russo. Secondo il massimo dirigente della Banca mondiale, gli attuali sviluppi in Ucraina “avranno impatti economici e sociali di vasta portata”. Malpass ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sabato scorso. Nell’occasione il presidente ha promesso che la Banca Mondiale avrebbe messo subito a disposizione di Kiev 350 milioni di dollari nell’ambito delle tensioni nella regione orientale del Paese, poi degenerate nel conflitto scoppiato ieri con l’annuncio dell’offensiva russa.

aggiornamento guerra Russia-Ucraina ore 8.53

Related posts

Il Principe saudita bin Salman coinvolto nell’atroce delitto del giornalista Kashoggi

Redazione Ore 12

Migliaia di arresti in Kazakistan. L’esercito russo a guardia degli obiettivi sensibili

Redazione Ore 12

Dal 16 maggio via l’obbligo di mascherina sui voli dell’Unione Europea

Redazione Ore 12