Covid

L’Iss rilancia l’appello sulla prevenzione: “Distanze di almeno due metri tra le persone”

Il virus corre a causa della diffusione delle varianti e cambiano le raccomandazioni dell’Iss per contenere l’epidemia. La distanza da mantenere quando si consumano cibi e bevande o non si indossa la mascherina sale a due metri, e viene introdotta la quarantena anche per i vaccinati se entrati in ‘contatto stretto’ con un soggetto positivo,indipendentemente dal numero di dosi ricevute. Queste alcune delle raccomandazioni contenute in un nuovo rapporto redatto da Inail, Iss, Aifa e Ministero della Salute. Inoltre per i “test diagnostici molecolari si raccomanda di utilizzare comesistema di diagnosi in real-time PCR un test multi-target ovvero capace di rilevare più geni del virus e non solo il gene spike (S) che potrebbe dare risultati negativi in caso di variante con delezione all’interno del gene S, 11,12 quale la variante VOC 202012/01 (denominata anche B.1.1.7) identificata per la prima volta nel Regno Unito”.

Related posts

Abruzzo, Liguria e Toscana tornano arancioni

Redazione Ore 12

Dal 23 dicembre prime vaccinazioni per i bambini

Redazione Ore 12

Covid torna ad avanzare

Redazione Ore 12