Imprese e Sindacato

Mezzogiorno, i Sindacati ripartono da Siderno. Il Recovery Fund può salvare il Sud

Il monito del segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra

“Saremo a Siderno, nel cuore della Locride, a rinnovare l’impegno coerente di Cgil Cisl Uil sulle tante criticità dell’estremo Sud della nostra penisola, a sostenere la voglia di riscatto della comunità calabrese che non vuole perdere le opportunità del Recovery Fund dei piani di sviluppo e crescita previsti dal Governo”. Queste la parole del leader della Cisl, Luigi Sbarra che ha scritto una lettera aperta al Quotidiano del Sud. “Il Mezzogiorno è il terreno dove si combatte una battaglia morale ed economica che non possiamo perdere. Il costo sarebbe altissimo da ogni punto di vista. Fallire sarebbe marginalizzare un terzo della popolazione, cristallizzare un’economia perpetua della sopravvivenza e meridionalizzare l’intero Paese”. Un segnale importante, fortemente sostenuto dalla Cisl, l’approvazione dell’emendamento al Decreto semplificazioni che blinda il capitolo Mezzogiorno nel Pnrr prevedendo che il 40% delle risorse, anche nei bandi, sia destinato al Sud. Avviare il motore sociale e produttivo delle nostre zone deboli significa, infatti, far ripartire l’intero Paese”.

Related posts

Thales Alenia Space, agricoltura dallo spazio per ridurre in Spagna il consumo idrico nei campi

Redazione Ore 12

Nuovo terminal per i container per il Porto di Napoli

Redazione Ore 12

Coldiretti fa il conto: “1,1 milioni di tonnellate di cibo invenduto”

Redazione Ore 12