Covid

Pandemia Covid, giù l’incidenza (29) lieve risalita dell’Rt (0,85). Tre Regioni a rischio moderato

Diminuisce ancora l’incidenza settimanale a livello nazionale dei casi di Covid: 29 per 100mila abitanti (dal 4 al 10 ottobre) rispetto ai 34 per 100mila abitanti (dal 27 settembre al 3 ottobre). Secondo il monitoraggio dell’Iss, nel periodo 22 settembre-5 ottobre l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,85, al di sotto della soglia epidemica e in leggero aumento rispetto alla settimana precedente (0,83). Tre Regioni (Marche, Molise e Valle d’Aosta) risultano questa settimana classificate a rischio moderato, rispetto alle 4 Regioni e Province autonome della scorsa settimana (Basilicata, PA Trento, PA Bolzano e Valle d’Aosta). Le restanti 18 Regioni e Province autonome risultano classificate a rischio basso. Due Regioni/PPAA, inoltre, riportano un’allerta di resilienza legata ai servizi sanitari territoriali (PA Bolzano e Sardegna). Scende ancora questa settimana il tasso di occupazione in terapia intensiva: è, infatti, pari al 4,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute del 12/10/2021), rispetto al 4,8% della scorsa settimana, con una lieve diminuzione del numero di persone ricoverate da 433 (5/10/2021) a 370 (12/10/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale diminuisce, invece, al 4,6% (la scorsa settimana era al 5,1%). Il numero di persone ricoverate in queste aree è in calo da 2.968 (5/10/2021) a 2.665 (12/10/2021).
aggiornamento Pandemia Covi del 15 ottobre ore 15.20

Related posts

In arrivo un milione di dosi, riparte con forza la campagna vaccinazioni in Italia

Redazione Ore 12

Covid-19, grazie alle vaccinazioni diminuito del 95% il rischio morte e del 90% i ricoveri

Redazione Ore 12

Covid. Abruzzo, a Pescara 42 persone intubate: ospedale al completo

Redazione Ore 12