Roma Capitale

Rifiuti, Roma si doterà di due biodigestori. Ama parteciperà ai Bandi Pnrr

La Giunta capitolina guidata dal sindaco Roberto Gualtieri ha approvato, la delega per l’azienda partecipata Ama a partecipare ai bandi previsti all’interno del Pnrr per iniziare a progettare e realizzare moderni impianti di gestione dei rifiuti, a partire dalla realizzazione di due biodigestori anaerobici che consentano il trattamento della frazione organica dei rifiuti attraverso un processo di compostaggio che avviene in assenza di ossigeno. “Cominciamo a progettare un futuro efficiente del sistema di raccolta e gestione dei rifiuti a Roma”, ha commentato il sindaco Roberto Gualtieri. “Il Comune e Ama lavoreranno insieme per sfruttare al meglio l’opportunità rappresentata dai fondi del Pnrr dedicati a realizzare impianti più moderni e sostenibili così da puntare concretamente alla chiusura del ciclo dei rifiuti e ad un’economia sempre più circolare”. “Vogliamo lasciarci alle spalle la cronica carenza impiantistica della città partendo da subito dalla progettazione di due biodigestori anaerobici – ha spiegato l’assessora Sabrina Alfonsi – che ci consentiranno di valorizzare la frazione organica del rifiuto, che pesa per oltre 150mila tonnellate l’anno e che oggi viene quasi interamente inviata in impianti di compostaggio fuori regione per la produzione di fertilizzanti per agricoltura e biogas”.

Related posts

Si allarga il numero delle dimore e dei giardini storici del Lazio. Nuove adesioni alla rete del patrimonio storico e artistico

Redazione Ore 12

Partito l’iter delle mini-Ama (15) nei Municipi

Redazione Ore 12

Inceneritore di Aprilia, Cacciatore (Europa Verde): “E’ contro il Piano rifiuti della Regione Lazio”

Redazione Ore 12