Cronaca

S.M. Capua Vetere, striscione contro gli agenti della penitenziaria su un cavalcavia a Roma

“52 mele marce? Abbattiamo l’albero!”: è il testo dello striscione, con il simbolo di un movimento anarchico che, secondo quanto riferito in ambienti della polizia penitenziaria, è stato trovato su un cavalcavia di Roma. La frase fa riferimento ai 52 poliziotti penitenziari destinatari di misure cautelari emesse per i pestaggi dei detenuti avvenuti il 6 aprile 2020 nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta). Lo striscione è stato poi successivamente rimosso. La frase minacciosa, però, ha destato forte preoccupazione fra gli agenti della Polizia Penitenziaria che hanno riferito del fatto. “Per la nostra incolumità ci stanno consigliando di recarci al lavoro indossando non la divisa ma abiti civili, visto che nei giorni scorsi alcuni agenti della polizia penitenziaria sono stati oggetto di insulti in strada” si apprende dagli ambienti della polizia penitenziaria. “Non siamo tutte mele marce – sottolineano alcuni agenti – è giusto che chi ha sbagliato paghi, ma tra noi ci sono tantissimi colleghi che onorano la divisa e che ora temono per la propria incolumità”.
aggiornamento carcere Sm Capua Vedere del 3 luglio 2021 ore 13.48

Related posts

Duplice delitto di Ercolano, l’assassino chiede scusa alle famiglie dei due ragazzi uccisi

Redazione Ore 12

Il dramma della giovane mamma 22enne morta sul lavoro in una filiera di Prato

Redazione Ore 12

Ardea, le prime parole della madre del killer: “E’ rientrato in casa con la pistola in pugno, era confuso e trafelato. Ho capito subito che aveva combinato qualcosa di brutto e sono fuggita”

Redazione Ore 12