Politica

Scioglimento di Forza Nuova, Fini favorevole

L’ex leader di Alleanza nazionale Gianfranco Fini confida che condividerebbe un eventuale provvedimento che porterebbe allo scioglimento di Forza Nuova, la formazione politica neofascista protagonista dell’assalto alla sede della Cgil sabato scorso. Lo riporta La Stampa in un retroscena a firma di Fabio Martini.
“Come la penso? La penso esattamente come la pensavo ai tempi della svolta di Fiuggi – dice Fini riferendosi allo scioglimento del Movimento sociale nel 1995 – a proposito del fascismo e dell’antifascismo come momento storicamente essenziale per il ritorno dei valori democratici che erano stati conculcati”. L’ex presidente della Camera dice di trovare “paradossale che sia il Parlamento in quanto tale ad assumere l’iniziativa con una mozione (per lo scioglimento di FN – ndr) che peraltro non ho letto. In realtà il Parlamento può al massimo chiedere al governo di sciogliere quelle formazioni”. “In realtà – continua Fini – il governo può intervenire subito, ope legis, anche senza un’iniziativa parlamentare. È già accaduto nel passato, sia pure in circostanze diverse, nei confronti di Ordine Nuovo e di Avanguardia nazionale”.

Related posts

Renzi a tutto campo su Quirinale, M5S e reddito di cittadinanza

Redazione Ore 12

Fratelli d’Italia respinge al mittente (Salvini e Berlusconi) la proposta di Federazione del Centrodestra

Redazione Ore 12

Dalle parole di Mattarella trapela tutta l’irritazione del Colle

Redazione Ore 12