Covid

Scuola, c’è un nuovo allarme dei presidi: “Si lavora nel caos, servizio snaturato”

 

Nuovo allarme del presidente dell’Associazione nazionale presidi sulla gestione della pandemia nelle scuole. “Mentre la politica è concentrata solo sull’appuntamento, di cui non disconosciamo la rilevanza, dell’elezione del Capo dello Stato – sottolinea Antonello Giannelli -, nella maggior parte degli istituti si lavora nel caos perché il servizio, completamente snaturato, deve supplire alle carenze di quello sanitario territoriale”. “I dirigenti e i loro collaboratori – denuncia Giannelli – non riescono più a occuparsi di questioni scolastiche, ma esclusivamente di problemi sanitari e parasanitari. In un momento in cui sempre più studenti, colpiti dalla pandemia, avrebbero bisogno di particolari attenzione e cure. Un chiaro esempio di questa difficoltà è il fatto che la proposta di organizzazione dei licei quadriennali sembra aver riscosso un successo minore rispetto alle attese”.

aggiornamento pandemia Covid del 24 gennaio ore 15.45

Related posts

Gimbe legge in netta flessione (-32,3%) i nuovi casi d’infezione da Sars Cov 2. Crollano però i tamponi

Redazione Ore 12

Fondazione Gimbe suona l’allarme: “Attenzione alla variante Delta”

Redazione Ore 12

Gb, appello dei medici a Johnson: “Fermi le riaperture”

Redazione Ore 12