Roma Capitale

Tornano le ‘Spiagge Sicure’ di Roma, una app per gestire ingressi e sovraffollamenti

Ritorna anche quest’anno per l’estate sulle spiagge di Roma SEAPASS – IL MARE DI ROMA, una “app” per cellulari e tablet per informare in tempo reale i cittadini sullo stato di ricettività delle spiagge e per evitare sia assembramenti ai varchi di accesso sia spostamenti sul litorale quando non ci sarà disponibilità di posti. La stagione balneare 2021 per le spiagge romane è iniziata il 15 maggio e terminerà il 30 settembre.

Il litorale romano è stato suddiviso in 3 settori: Ostia Levante, che comprende Castel Porziano e Capocotta; Ostia Centro; Ostia Ponente. Ogni settore conterrà più spiagge e ogni spiaggia conterrà uno o più varchi. In tutto i varchi saranno 22 e saranno presidiati da uno steward che controllerà sia le persone in entrata che in uscita e si occuperà di inserire su un palmare a sua disposizione i dati delle presenze in tempo reale.

“In piena emergenza Covid-19 l’anno scorso abbiamo lanciato una serie di iniziative per permettere ai cittadini un accesso alle spiagge di Roma in totale sicurezza e nel rispetto delle regole previste dalle norme nazionali e regionali. Il modello Roma ha funzionato e anche quest’anno ritorna la web App SEAPASS – IL MARE DI ROMA con cui si potrà conoscere in tempo reale l’affluenza sulle spiagge libere. In questo modo le persone potranno scegliere in quale spiaggia andare”, dichiara la sindaca di Roma, Virginia Raggi.
“Anche quest’anno abbiamo lavorato ad un Piano per garantire a tutti di passare un’estate in sicurezza. Il litorale di Roma e Ostia è pronto ad accogliere i tanti bagnanti che ogni anno scelgono di trascorrere il loro tempo al mare”, commenta la presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo.
Il servizio di web app, disponibile sul sito Ostia | Seapass – Il Mare di Roma, è attivo per tutti i 21 varchi d’accesso alle spiagge di Roma Capitale dal 15 maggio tutti weekend, mentre a partire dal 1 giugno sarà attivo tutti i giorni per Ostia Levante e dal 15 giugno per Ostia Centro e Ostia Ponente. Dal 1 settembre al 30 settembre, per tutti i varchi, tornerà ad essere attivo solo durante i weekend.

Ostia | Seapass – Il Mare di Roma
Controlla sempre SeaPass prima di partire per Ostia, per vivere in sicurezza e tranquillità il mare di Roma.Evit…

A causa del perdurare dell’emergenza sanitaria da Covid-19 anche per il 2021 sono previste misure e accorgimenti per il contenimento del virus, quali il monitoraggio degli ingressi alla battigia, il mantenimento delle distanze interpersonali, il divieto di assembramenti. Trova così applicazione il Piano Strategico Gestione Balneare approvato ad aprile dal X Municipio, che definisce le modalità operative per il regolare svolgimento della stagione balneare in sicurezza, tra le quali è previsto anche il possibile contingentamento delle presenze in spiaggia fino a una capienza massima definita, oltre all’invito al mantenimento del distanziamento sociale.

Related posts

La sofferenza di Roma nel giorno del suo compleanno millenario. Lo scenario di Legambiente

Redazione Ore 12

Municipio XII: Santori-Picone (Lega), a Villa Pamphilj servizi igienici chiusi da anni nonostante bando da 65mila euro affidato

Redazione Ore 12

Al termine di un’accurata attività investigativa condotta dai Carabinieri della Compagnia di Roma Ostia, sono stati identificati i 2 giovanissimi ritenuti responsabili di un’aggressione, avvenuta alcuni giorni fa, in un parco dell’Infernetto. All’epoca dei fatti, numerosi ragazzi stavano festeggiando la fine dell’anno scolastico: fra questi un 12enne che, appassionato di una nota band rock del momento, ne imitava l’abbigliamento e il taglio di capelli. Quel particolare stile del giovane ha attirato l’attenzione di alcuni coetanei che, abbandonato l’atteggiamento festoso, hanno iniziato a deriderlo. In particolare 2 ragazzi lo hanno insultato con epiteti di vario genere, bersagliandolo anche con delle uova e minacciandolo a più riprese. Il giovane, spaventato dall’atteggiamento aggressivo dei 2, si è così visto costretto ad allontanarsi. L’indagine dei Carabinieri, che si è protratta per alcuni giorni mediante l’escussione di numerosi testimoni e l’attenta analisi delle immagini dei circuiti di videosorveglianza presenti in zona, ha consentito di individuare i giovanissimi responsabili. Gli aggressori, entrambi minorenni, sono stati segnalati alla competente Autorità Giudiziaria.

Redazione Ore 12