Economia e Lavoro

Un 2022 con la sorpresa del lavoro. Oltre un milione le assunzioni di lavoratori nel privato

Complessivamente le assunzioni, riferite ai soli datori di lavoro privati, nel corso dei primi due mesi del 2022 sono state 1.208.000, registrando una forte crescita rispetto alle 863.000 dello stesso periodo dell’anno precedente. Le cessazioni nel complesso sono state 943.000, in aumento rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (+46%). Il saldo positivo è, dunque, di 265mila contratti di lavoro. Lo ha reso noto l’Inps. L’incremento delle assunzioni ha interessato tutte le tipologie contrattuali: assunzioni intermittenti +64%, stagionali +45%, contratti a tempo indeterminato e in apprendistato +44%, contratti di somministrazione +37% e a tempo determinato +35%. Questo andamento riflette la dinamica della pandemia da Covid-19, particolarmente significativa nei primi mesi del 2021. Le trasformazioni da tempo determinato nei mesi di gennaio-febbraio del 2022 sono state 135.000, in aumento rispetto allo stesso periodo del 2021 (+64%). Anche per le conferme di rapporti di apprendistato giunti alla conclusione del periodo formativo si registra una dinamica positiva (21.000, +14% rispetto all’anno precedente).

Related posts

Mutui, tassi in crescita. Avanti del 4% i prestiti per le famiglie e le imprese. I numeri della Banca d’Italia

Redazione Ore 12

Industria, Italia locomotiva d’Europa. A fine 2021 industria in crescita del 9,3%

Redazione Ore 12

Mezzogiorno, l’economia marcia con il freno a mano tirato

Redazione Ore 12