La guerra di Putin

Vinnytsia, Guterres (Onu): “Sconvolto”. La first lady ucraina: “inorriditi da foto carrozzina”. La condanna dell’Ue

 

“Sconvolto” il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, dopo l’attacco missilistico che ha colpito Vinnytsia, nel centro dell’Ucraina, che secondo gli ultimi ha fatto almeno 23 morti. La first lady ucraina, Olena Zelenska, su Twitter ha ricordato che “siamo rimasti tutti inorriditi dalla foto di una carrozzina rovesciata”. Guterres “condanna ogni attacco contro i civili o le infrastrutture civili e ribadisce il suo appello a rendere conto di simili violazioni”, ha fatto sapere il portavoce. La first lady nel tweet ha scritto che “leggendo le notizie” si è resa conto di “conoscere quella bambina”. “Non scriverò tutte le parole che vorrei a coloro che l’hanno uccisa. Scriverò di Lisa. Ci siamo conosciuti durante la registrazione di un video per il Natale – ha aggiunto postando il video – In 30 minuti, la bimba è riuscita a dipingere con la pittura non solo se stessa, il suo vestito, ma anche tutti gli altri bambini, me, i cameramen e il regista”. Secondo le notizie di Ukrinform, la mamma di Lisa – che aveva quattro anni – è in terapia intensiva. L’Unione europea ha condannato con forza l’attacco missilistico russo su Vinnytsia, nell’Ucraina centrale, che ha causato almeno 23 morti compresi tre bambini. “Questa atrocità a Vinnytsia è l’ultima di una serie di attacchi brutali contro civili e infrastrutture civili”, hanno sottolineato l’Alto rappresentante per la Politica estera Josep Borrell e il commissario per la Gestione delle crisi, Janez Lenarcic. “Non ci può essere impunità per le violazioni e per i crimini commessi dalle forze russe e dai loro superiori politici”, hanno aggiunto.

aggiornamento la Guerra di Putin ore 11.57

Related posts

  Mosca, uccisi dall’esercito russo 80 mercenari polacchi

Redazione Ore 12

Grossi (Aiea) e Zaporizhzhia: “Mio lavoro è prevenire incidente nucleare, presto sarò a Mosca”

Redazione Ore 12

Le forze armate russe restano lontane da Kiev ma continuano a martellare le città con i suoi aerei e la sua artiglieria

Redazione Ore 12