Roma Capitale

Zagarolo, chiuso dalla Polizia locale un bar abituale luogo di ritrovo di pregiudicati. Ritiro della licenza dopo gli accertamenti dei Carabinieri

La Polizia Locale del comune di Zagarolo ha chiuso un bar a cui è stata revocata la licenza di somministrazione di alimenti e bevande ex art. 19 del d.p.r. 616/1977.

Il provvedimento scaturisce dagli accertamenti dei Carabinieri della Compagnia di Frascati e della Stazione di Colonna, i quali hanno raccolto tutta una serie di fatti che portano a ritenere l’esercizio commerciale abituale ritrovo di pregiudicati.

A titolo di esempio, oltre ai controlli degli avventori che hanno confermato la frequentazione controindicata, ci sono stati anche 13 arresti per spaccio di sostanze stupefacenti, eseguiti dai Carabinieri di Frascati e Colonna nei pressi del locale.

Il locale in passato è già stato oggetto di tre sospensioni della licenza ex art. 100 T.u.l.p.s. proprio per tali problematiche riscontrate nel corso del tempo.

Il Prefetto di Roma Matteo Piantedosi, nell’ambito dell’attività di monitoraggio e analisi dei fenomeni di criminalità, correlati all’attività di esercizi pubblici, esaminati gli approfondimenti dei Carabinieri, ha proposto all’amministrazione comunale di Zagarolo la revoca della licenza all’esercizio pubblico in questione.

Alla proposta, infatti, che si inserisce in un momento di particolare attenzione da parte della Prefettura a territori e ambienti degradati e particolarmente esposti a pericoli per la sicurezza pubblica, ha fatto seguito il provvedimento di revoca del sindaco di Zagarolo che la Polizia Locale ha notificato.

 

Related posts

Tentano di occupare l’abitazione di un Ente, denunciati in tre

Redazione Ore 12

Roma, rubavano catalizzatori dalle auto in sosta. Arrestati in quattro dai Carabinieri

Redazione Ore 12

Roma, Acea Run Rome The Marathon: il Parco dell’Appia Antica apre i suoi tesori ai partecipanti

Redazione Ore 12