Covid

Pandemia, la Valle d’Aosta è la regione d’Europa con il più alto numero di decessi

La Valle d’Aosta è stata la Regione europea con il tasso più elevato di decessi ogni 100mila abitanti (377) dall’inizio della pandemia fino al 1 giugno 2021, terza la Lombardia (335), quinto il Friuli-Venezia Giulia (314) e settima l’Emilia-Romagna (295). E’ quanto emerge dal nuovo barometro del Comitato delle Regioni Ue pubblicato in occasione della Settimana europea delle città e delle Regioni. “Dobbiamo renderci conto che Regioni e città devono diventare gli eroi nella gestione di crisi come questa”, ha osservato il presidente del Comitato, Apostolos Tzitzikostas. Nel periodo a breve, in Italia potrebbe salvarsi solo il Friuli-Venezia Giulia che, in un’Italia tutta in rosso per le conseguenze della pandemia, resterebbe in arancione con l’Austria e molte altre Regioni del nord Europa. La pandemia avrà effetti a lungo termine sulle strutture socio-economiche delle Regioni europee”, si legge nell’analisi, che spiega che da qui a 10 anni l’impatto delle restrizioni diminuirà in maniera significativa e “il fatto che le conseguenze possano farsi sentire ancora a lungo dipende dalle caratteristiche strutturali di un’area e dalla velocità della ripresa dei settori più colpiti”. Tra gli elementi considerati per stimare i rischi di breve e lungo termine dei diversi territori ci sono il turismo, l’occupazione nel settore alberghiero, dell’accoglienza e della cultura, il numero di Neet (giovani che non studiano e non cercano lavoro), con bassi livelli di educazione e un alto rischio povertà, e la qualità dei governi.
aggiornamento pandemia Covid del 12 ottobre ore 14.39

Related posts

In Italia 24 milioni di somministrazioni vaccinali anti-Covid

Redazione Ore 12

E’ ufficiale: da lunedì Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna in Zona bianca. Ordinanza di Speranza (Salute)

Redazione Ore 12

Sicilia in Zona Gialla, obbligo di mascherina all’aperto e restrizioni negli spostamenti. Niente coprifuoco

Redazione Ore 12