Esteri

Afghanistan, i Talebani e le donne: “Non possono fare i ministri, devono fare i figli”

“Una donna non può fare il ministro. E’ come se le mettessi sul collo un peso che non può sostenere. Non è necessario che le donne siano nel governo, loro devono fare figli”. Sono le parole del portavoce talebano Sayed Zekrullah Hashim, parlando del nuovo esecutivo dell’Afghanistan esclusivamente al maschile. “Le donne che protestano non rappresentano tutte le donne afghane”, ha aggiunto. “Le quattro donne che protestano nelle strade non rappresentano le donne dell’Afghanistan. Le donne dell’Afghanistan sono quelle che danno figli al popolo dell’Afghanistan, che li educano secondo i valori islamici”, ha proseguito il portavoce dei sedicenti studenti coranici. “Negli ultimi 20 anni, qualunque cosa abbia detto questo media – ha aggiunto Hashimi, rispondendo all’intervistatore di Tolo News -, cosa hanno fatto gli Stati Uniti e il suo governo fantoccio in Afghanistan se non permettere la prostituzione negli uffici?”.

Related posts

Amnesty International chiude gli uffici a New York, troppi i rischi

Redazione Ore 12

I Talebani sono entrati a Kabul . Via dalla città tutto il personale dell’Ambasciata italiana e in nostri connazionali

Redazione Ore 12

Allarme da Taiwan: “La Cina potrebbe invaderci entro il 2025”

Redazione Ore 12