Imprese e Sindacato

Alitalia, riparte la trattativa. Il ministro del Lavoro ha convocato i sindacati

Ma nel trasporto aereo ci sono altre vertenze incandescenti

“Ho convocato il tavolo con il sindacato per la prossima settimana per affrontare un pezzo del problema che è quello degli ammortizzatori e di questo discuteremo. Naturalmente non posso che auspicare ci sia una ripresa del confronto per quanto riguarda Ita che riporti in un alveo la situazione”. Così il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, dopo quanto accaduto a Roma, con le proteste di centinaia di lavoratori che rischiano il posto di lavoro o comunque, anche se assorbiti da Ita, una drastica riduzione dello stipendio. Va detto che la sola vertenza Alitalia circa vede coinvolti 10.500 lavoratori, per i quali i sindacato chiede un programma di ammortizzatori sociali che duri per tutta la durata del piano industriale della nuova compagnia di bandiera, al fine di tutelare tutti i lavoratori. Ma sempre i sindacati denunciano come non c’è solo la vertenza Alitalia e la formazione della nuova compagnia Ita, e ricordano la vertenza Air Italy con 1.322 lavoratori per cui è stata avviata la procedura di licenziamento; la crisi delle compagnie aeree Norwegian, Ernest e Blue Panorama e delle compagnie aeree straniere basate in Italia, tutte sotto regime di ammortizzatori sociali e le vertenze verso quelle società che rifiutano il confronto con il sindacato.

Related posts

Discoteche e riaperture, Assointrattenimento: “Riapertura a luglio senza mascherina ma con Green Pass”

Redazione Ore 12

Fincantieri, il grande business delle navi militari

Redazione Ore 12

Torna a Parma il Festival del Prosciutto

Redazione Ore 12