Roma Capitale

Aperto da Enel, taglio del nastro con la Sindaca Raggi, il nuovo Store di Corso Francia

È stato decretato il nuovo passo in avanti per la mobilità elettrica a Roma con l’apertura dell’Enel X Store di Corso Francia, 212. Frutto di una collaborazione tra la compagnia elettrica e Volkswagen Group Italia, si tratta della prima area cittadina per la ricarica ultrafast dei veicoli elettrici e primo sito HPC del progetto europeo CEUC (Central European Ultra Charging). Le quattro stazioni HPC (High Power Charging) lì presenti permettono di rifornire di energia in maniera rapida più veicoli, con una capacità fino a 350 kW per ogni punto di ricarica, dando la possibilità di riempire la capacità di ogni auto elettrica al 100% in circa 20 minuti.

All’inaugurazione hanno presenziato la Sindaca di Roma Virginia Raggi, il CEO di Enel X Francesco Venturini e CEO di Volkswagen Group Italia Massimo Nordio.

“L’Enel X Store di Corso Francia segna un punto di svolta nella nostra strategia per la diffusione della mobilità elettrica a Roma e in Italia – dichiara Venturi – Si tratta della prima area cittadina per la ricarica ultrafast, con caricatori HPC (High Power Charging), che va incontro alla necessità di fare il pieno di energia alla propria auto in poco tempo, a cui se ne aggiungeranno altre nelle principali città italiane. L’obiettivo è di offrire un’esperienza di ricarica semplice, affidabile e veloce. Insieme al Comune di Roma e a Volkswagen Group Italia inauguriamo uno spazio dedicato alla mobilità elettrica e a tutte le soluzioni e le tecnologie del futuro, dall’efficientamento energetico alla smart home passando per gli strumenti digitali di pagamento. Un progetto moderno e accessibile a tutti, che dimostra ancora una volta l’impegno di Enel X nel mettere a disposizione dei clienti il proprio know-how nel settore dei servizi energetici avanzati”.

“L’e-mobility è al centro della nostra strategia – ha detto Nordio, parlando degli obiettivi attuali della Volkswagen – il Gruppo ha messo in campo investimenti ingenti e sviluppato progetti importanti come la MEB, la piattaforma modulare concepita specificamente per la mobilità elettrica che sarà la base per moltissimi modelli dei nostri brand. L’obiettivo è ‘l’elettrico per tutti’: Volkswagen ha aperto la strada in tal senso, con ID.3, e a breve lancerà sul mercato il suo primo SUV 100% elettrico, ID.4, oggi qui in anteprima. Nei prossimi mesi l’offerta si arricchirà ulteriormente con diverse novità full-electric, sempre su base Meb: Škoda Enyaq iV, Audi Q4 e Cupra Born. Ma non è sufficiente lavorare sul prodotto e per questo stiamo ampliando i nostri orizzonti, con partnership mirate che possano portare risultati concreti nel breve e medio termine”, ed entra quindi in gioco l’Enel X Store: “Lo sviluppo dell’infrastruttura di ricarica è un elemento centrale per la diffusione della mobilità a zero emissioni; in particolare la ricarica ad alta potenza, o HPC (High Power Charging), ha un ruolo decisivo, perché consente di ‘fare il pieno’ in tempi ridottissimi, con una user experience che si avvicina molto a quella legata al rifornimento delle auto tradizionali. L’Enel X Store è, di fatto, la prima area di servizio 4.0 in Italia e diventerà un modello di riferimento per la nuova era della mobilità. E noi siamo orgogliosi di esserci”.

Enel X Store non è solo una stazione di ricarica, ma un vero e proprio polo tecnologico dove si possono trovare tutta una serie di soluzioni e offerte in diversi ambiti e anche un punto ristoro. Ciò può rappresentare non solo un’occasione di progresso in tal senso, ma anche in termini economici e d’immagine per la città di Roma.

Related posts

Unità Crisi Lazio: in 55 mila già sul fascicolo elettronico

Redazione Ore 12

Ostia, controlli straordinari dei Carabinieri, 2 arresti, 4 denunce e sanzioni ad esercizi commerciali

Redazione Ore 12

Ambiente: Enzo Salvi, campagna solidale pet con raccolta cibo dal Castello di Lunghezza al Lungo Tevere Roma

Redazione Ore 12