Imprese e Sindacato

Arcelor Mittal mette in cassa integrazione quadri, impiegati ed operai per 12 settimane

ArcelorMittal ha comunicato ai sindacati il ricorso alla Cig ordinaria per un “periodo presumibile” di 12 settimane, a partire dal 29 marzo, per un massimo di 8.128 dipendenti (tra quadri, impiegati e operai) di Taranto, ovvero l’intera forza lavoro al netto dei dirigenti.  Nel caso in cui dovesse essere possibile, la procedura sarà sospesa e sostituita con la Cig Covid 19, come accaduto le scorse settimane.  Proprio all’emergenza epidemiologica, che “ha avuto riflessi in termini di calo di commesse e ritiro degli ordini prodotti”, l’azienda lega la necessità “di dover procedere a una riduzione della propria attività produttiva”. 

Related posts

A rischio a febbraio gli stipendi dei lavoratori Alitalia

Redazione Ore 12

Dl Imprese, Ronzulli: “Aiuteremo chi non è garantito”

Redazione Ore 12

Politiche attive del lavoro, Confesercenti chiede l’estensione della formazione ad imprenditori e lavoratori autonomi

Redazione Ore 12