Roma Capitale

Ariccia (Roma), Anas ha iniziato i lavori di consolidamento dello storico ponte

Anas (Gruppo FS Italiane) ha avviato gli interventi di consolidamento strutturale e conservativo del ponte monumentale Pio IX di Ariccia. La cantierizzazione  al momento non interesserà la sede stradale, in quanto i primi interventi riguarderanno le facciate esterne e l’area sottostante il ponte, senza limitazioni al transito. Successivamente si procederà con la lavorazioni nella parte superiore e scatterà il provvedimento di chiusura al transito in entrambe le direzioni. L’intervento è il risultato di un atto di transazione tra Comune e Anas attraverso il quale la società del Gruppo FS  ha preso in carico gli interventi dell’opera del Comune. L’investimento dell’intera opera è di 5,5 milioni di euro. “Avviamo lavori importanti per un ponte storico – ha dichiarato Marco Moladori, Responsabile Struttura Territoriale Lazio – un’attività resa possibile grazie alla sinergia e collaborazione con il Comune di Ariccia, che ha garantito una grande attenzione per il territorio. Gli interventi previsti sono necessari per tutelare un’infrastruttura di grande valore e importante collegamento tra la zona dei Castelli Romani e la capitale. Naturalmente l’impegno di Anas è quello di ridurre al minimo il disagio e a tal proposito abbiamo migliorato la viabilita’ comunale che sara’ interessata dai percorsi alternativi in occasione della chiusura del ponte”. Grazie a questo intervento Anas potrà conservare e preservare lo storico ponte monumentale di Ariccia che vide la sua prima realizzazione nel 1847 su progetto dell’architetto Giuseppe Bartolini. L’opera commissionata da Papa Pio IX, da cui prende il nome, svolge un ruolo di primaria importanza per il collegamento della comune di Ariccia con la citta’ di Roma. La durata prevista della prima fase dei lavori e’ di 90 giorni. La pianificazione delle attività ha avuto come priorità la riduzione dei disagi alla circolazione stradale sul territorio del comune di Ariccia e su quelli limitrofi, al fine di non recare danno all’economia locale, potenziando le viabilità alternative, mediante l’esecuzione di opere di risanamento del piano viabile e di rifacimento della segnaletica orizzontale, riducendo al massimo le possibili interferenze con il traffico.

AGC GreenCom

Related posts

Castelverde, controllo straordinario del territorio per Polizia di Stato, di Roma Capitale e dei Carabinieri

Redazione Ore 12

TOR BELLA MONACA – AL BAR E NELLA SALA SLOT SPROVVISTI DI GREEN PASS. 3 CLIENTI E 2 TITOLARI SANZIONATI.

Redazione Ore 12

Fiumicino, primo aeroporto nazionale per il traffico passeggeri

Redazione Ore 12