Roma Capitale

Assalto alla Cgil, altri arresti e obblighi di dimora. Nella notte il blitz della Digos

Gli agenti della Digos hanno eseguito altre sei misure cautelari per l’attacco squadrista alla Cgil del 9 ottobre scorso durante la giornata di protesta contro i Green Pass, in cui si verificarono disordini e scontri al centro di Roma. E’ stato disposto l’arresto di tre militanti di Forza Nuova, vicini agli ambienti ultras capitolini, e l’obbligo di dimora nel Comune di residenza per tre aderenti a Forza Nuova e ai movimenti No vax. Le indagini della Digos, coordinate dalla Procura di Roma, attraverso l’analisi dei filmati hanno accertato che le sei persone sottoposte a misura cautelare hanno avuto un ruolo nell’assalto alla Cgil. I sei sono accusati, a seconda delle posizioni, di devastazione e saccheggio aggravato, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Tra le persone sottoposte all’obbligo di dimora figura anche il leader veronese di Forza Nuova, nonché esponente di spicco della componente ultras scaligera. Sono ancora in corso ulteriori attività di indagine per individuare altri responsabili delle violenze.

Related posts

Quadraro, tenta di attivare alle Poste una carta di pagamento sotto falso nome. Denunciato dai Carabinieri

Redazione Ore 12

Colosseo e Fori Imperiali, i Carabinieri di nuovo in campo contro abusivismo e degrado. Sequestri e sanzioni

Redazione Ore 12

Ariccia (Rm): estate 2021, presentata a Palazzo Chigi “Ariccia da Amare”

Redazione Ore 12