Covid

AstraZeneca cambia idea: “Entro giugno in Italia le dosi promesse”

Dopo le polemiche sui tagli alle forniture, AstraZeneca annuncia una netta correzione di rotta: le 180 milioni di dosi promesse arriveranno entro il secondo trimestre e venti milioni sono per l’Italia. E’ quanto assicura il presidente e a.d. di AstraZeneca Italia Lorenzo Wittum. Intanto l’Unione europea accelera sulla dose unica del vaccino. Nel Consiglio Ue straordinario di oggi i leader discutono anche su come aumentare la produzione. 

Related posts

Rt in risalita (1.16) l’epidemia non si arresta ma si estende

Redazione Ore 12

Covid-19, Speranza: “Da martedì il Lazio sarà zona arancione”

Redazione Ore 12

Covid, non siamo ancora fuori. Parla il Presidente di Fondazione Gimbe, Cartabelotta

Redazione Ore 12