Politica

Calenda contro il M5S: “Nessuno prende in giro gli elettori più di loro”

 

“Non credo che ci sia un altro partito che abbia raggirato gli elettori quanto il M5S”. Carlo Calenda non usa mezze misure per scagliarsi contro il Movimento 5 Stelle, dopo la decisione di aprirsi al 2 X 1000 ratificata dal voto in rete degli iscritti. Il leader di Azione su Twitter prosegue: “Per molti italiani che, a torto, hanno creduto loro sarà difficile ricostruire la fiducia nelle istituzioni. È il caso delle periferie romane e una delle ragioni della massiccia astensione”. A corredo del tweet, il leader di Azione ‘ripesca’ un post Facebook del 2015 di Luigi Di Maio. L’attuale ministro degli Esteri scriveva che “noi non vogliamo soldi pubblici e per questo non ne abbiamo fatto richiesta. Vi starete chiedendo ‘ma sono soldi miei, non soldi pubblici!’. È errato: ogni euro che destinate attraverso il 2×1000 ad una forza politica, è un euro in meno per sanità, scuola ed altri servizi“.

Related posts

Conte vede Draghi e le tensioni sono tutte sulla Riforma della Giustizia. L’ex Premier fissa i paletti del suo M5S

Redazione Ore 12

Green Pass, anche Giorgetti (Lega) ipotizza l’estensione a tutti i lavoratori (pubblici e privati)

Redazione Ore 12

Camera dei deputati, primo disco verde a Draghi sul Recovery Plan

Redazione Ore 12