Roma Capitale

Carabinieri fanno irruzione all’alba tra gli abusivi delle case popolari di Tor Bella Monaca, 30 denunce, scoperte occupazioni illegali e allacci abusivi alle reti elettriche

Alle prime luci dell’alba di giovedì, i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca, congiuntamente al personale di ACEA, ARETI e dell’ATER, hanno eseguito mirati controlli presso una palazzina in via Santa Rita da Cascia, al fine di verificare la presenza di allacci abusivi alla corrente elettrica ed alle condutture dell’acqua. Contestualmente, nelle cantine occupate abusivamente del medesimo edificio, i Carabinieri hanno effettuato minuziose verifiche anche con l’ausilio delle unità cinofile dell’Arma, per contrastare ogni forma di illegalità. Il bilancio complessivo del controllo è di 30 persone denunciate a piede libero, accusate, a vario titolo, di furto aggravato e per invasione di terreni o edifici. In particolare, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno accertato la presenza di 6 allacci abusivi alla rete elettrica, di cui 4 diretti alla rete pubblica e 2 in danno dell’ATER, 20 allacci abusivi alla rete idrica in danno di ACEA Ato2. Le altre 4 persone denunciate dai Carabinieri sono ritenute responsabili di invasione di terreni ed edifici per avere occupato abusivamente degli immobili. I Carabinieri con i tecnici incaricati hanno provveduto contestualmente al ripristino dello stato dei luoghi ed alla rimozione degli abusi accertati. Ulteriori attività sono tuttora n corso da parte dei Carabinieri per il recupero dei veicoli parcheggiati intorno alla palazzina, risultati sprovvisti di copertura assicurativa.

Related posts

Scuola. Omceo Roma: “Riapertura nel Lazio da lunedì? Meglio dopo Pasqua”

Redazione Ore 12

Nuovo deposito Amazon a Cisterna di Latina e nuove assunzioni

Redazione Ore 12

Allarme dei Sindacati: “Le biblioteche di Roma rischiano la chiusura”

Redazione Ore 12