Imprese e Sindacato

Caso Whirpool, il ministro Orlando detta la linea: “Sanzioni alle multinazionali in fuga”

(Red) Il ministro del Lavoro, Orlando alza la voce sul caso Whirpool e promette misure rigide e sanzioni del Governo contro le aziende multinazionali che lasciano pretestuosamente il nostro Paese dopo aver ricevuto anche incentivi da parte dello Stato. A far scattare il possibile provvedimento è stato il caso della Whirpool, ma ci sono anche altre aziende che lo hanno già fatto nel nord del Paese e non solo e che si preparano a licenziare i loro dipendenti. Dunque per porre un freno a quello che potrebbe essere un grosso problema per il Paese arriveranno sanzioni alle multinazionali che delocalizzano in altri Paesi: il ministro del Lavoro, propone nuove misure per contrastare situazioni come quelle di Gkn e Whirlpool. “Bisogna utilizzare questa ondata di finanziamenti che avremo col Recovery plan per responsabilizzare di più le imprese e legarle con più forza al Paese nel quale operano e dal quale ricevono sussidi”, afferma. Intervistato da La Stampa, il ministro spiega che proporrà a Giorgetti di “confrontarci per rafforzare questo tipo di misure che già esistono ma che oggi, evidentemente, non sono sufficienti ed incisive”. Per Orlando sarebbe inutile invece intervenire di nuovo sul blocco licenziamenti. “A questo punto – sottolinea – ripristinare il blocco ex post sarebbe complicato e non avrebbe effetti. La nostra grande attenzione a questo punto va posta alla prossima scadenza di ottobre”. “Per questo occorre far seguire alla fine del blocco la riforma degli ammortizzatori sociali perché in questo caso avrà una forte valenza, visto che estenderemo le copertura anche alle piccole imprese con un sistema di paracaduti più efficiente di quello che oggi esiste”, conclude.

Related posts

Il Gruppo Ferrovie dello Stato, con Rete Ferroviaria Italiana, pronto ad assumere 100 persone nel 2021

Redazione Ore 12

Metalmeccanici, rush finale per la sigla del nuovo contratto

Redazione Ore 12

Ha preso il largo dai cantieri di Monfalcone, Msc Seashore, nuova ammiraglia di Msc Crociere

Redazione Ore 12