Politica

Conte e il presunto tentativo di spionaggio russo in Italia: “Gli uomini di Mosca agirono con l’ok dei nostri militari”

Nel periodo di “massima emergenza” per la prima ondata di Coronavirus ci furono “colloqui con i leader di tutto il mondo che mi cercarono per manifestare solidarietà per quello che stava accadendo in Italia e per aiutarci. Tra questi anche Putin che si offrì di mandare personale specializzato. Mi disse che loro avevano maturato grande esperienza su come affrontare le pandemia perché avevano avuto la Sars. Noi eravamo in grandissima difficoltà. Non avevamo mascherine, non avevamo ventilatori. I nostri esperti non avevano neppure un protocollo di azione e non avevamo neppure sequenziato il virus. Ogni aiuto era ben accetto”. Così spiega in una intervista al Corriere della sera, Giuseppe Conte, oggi presidente del Movimento 5 Stelle, e premier in quei giorni.
Conte spiega al quotidiano di averne parlato “con il ministro della Difesa Guerini e degli Esteri Di Maio, ma anche con altri ministri. Putin mi disse che la squadra era autosufficiente. Posso assicurare che tutto si è svolto con il nostro controllo militare”. E poi “i direttori delle agenzie di intelligence Aise e Aisi hanno assicurato che non c’è mai stata attività impropria che ha travalicato dai confini sanitari – sottolinea – Lo hanno riferito anche di fronte al Copasir specificando che l’attività dei russi si è svolta nei limiti e nelle forme che sono poi state concordate con le autorità sanitarie. Le insinuazioni, i dubbi e le perplessità mi sembrano assolutamente fuori luogo». L’ex premier evidenzia che ½non c’è alcun elemento per pensare che la loro attività e assistenza abbia travalicato i confini sanitari. Lo ripeto, i militari li hanno sempre affiancati. I riscontri che ho ricevuto sono stati di apprezzamento. Voler rileggere in modo strumentale e senza elementi concreti quello che accadde due anni fa alla luce del conflitto attuale mi sembra fuorviante”.

Related posts

Salvini: “Non voto? Sbagliato. È la politica che decide”

Redazione Ore 12

8 marzo: a Roma il premio “Eccellenza Donna”, organizzato da Fratelli d’Italia

Redazione Ore 12

Meloni e il suo diario: “Rilievi Banca d’Italia sulla manovra? Solo una polemica”. Riparte decontribuzione Sud

Redazione Ore 12