Roma Capitale

D’Amato (Regione Lazio): “la terza dose va anticipata”

La terza dose va anticipata “dopo cinque mesi e non sei” perché rispetto all’attuale situazione pandemica siamo in ritardo di un mese”. Lo dice l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato in un’intervista al Corriere della Sera.

“Spero che la mia proposta venga presa seriamente in considerazione. Anche Franco Locatelli si è espresso a favore. La Gran Bretagna lo sta già facendo e la Stiko, la commissione speciale tedesca sui vaccini, raccomanda la riduzione a 150 giorni. In questo modo recupereremo il mese perso”.

Related posts

Durigon (Lega): “I 5 stelle vogliono Roma sommersa dai rifiuti”

Redazione Ore 12

Renzi: “Raggi a Roma ha fallito, dico a occhi chiusi meglio Calenda”

Redazione Ore 12

Municipio XII: il Consiglio approva all’unanimità atto di indirizzo a favore delle famiglie e pazienti affetti da Malattie Rare

Redazione Ore 12