Roma Capitale

De Vito: “Su taxi ed Ncc non sono state ascoltate le categorie”

“L’Assemblea Capitolina approva il Regolamento per la disciplina degli autoservizi pubblici non di linea. Devo purtroppo esprimere la mia valutazione negativa per il fatto che questo Regolamento non coglie affatto le necessità delle categorie del servizio non di linea, con le quali non vi è stata alcuna condivisione, come del resto emerso dalle manifestazioni della scorsa settimana”. E’ quanto dichiara in una nota Marcello De Vito, presidente dell’Assemblea Capitolina “Se non altro il lavoro dell’ultimo mese dell’Aula Giulio Cesare ha permesso di migliorare il testo originale della delibera, recependo quanto meno l’indirizzo della sentenza 56/2020 della Corte Costituzionale, nella parte in cui ritiene irragionevole l’aggravio organizzativo e gestionale del viaggio a vuoto da parte del vettore Ncc prima di iniziare un nuovo servizio, consentendo lo svolgimento di tutte le corse commissionate, anche con mezzi telematici”, ha proseguito il presidente. “L’augurio è che vi sia più condivisione in merito alle esigenze delle categorie del trasporto pubblico non di linea, in particolare quelle relative a questa fase post emergenziale, e che maggiore condivisione e coraggio possano condurre quanto prima all’emanazione di un bando affinché Roma possa dotarsi di un numero adeguato di licenze Ncc della Capitale, come del resto ho tentato reiteratamente di proporre a questa amministrazione da almeno due anni” ha concluso De Vito.

Related posts

Al Teatro Manzoni in scena ’Tempi al Tempo’, uno spettacolo tutto al femminile

Redazione Ore 12

Operativo il Piano straordinario di pulizia di Ama, gli interventi del fine settimana

Redazione Ore 12

Ama: al lavoro 45 operatori ecologici, altri 100 in arrivo

Redazione Ore 12