Uncategorized

Degrado, Roma: due arresti

Proseguono i servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio, previsti con ordinanza del Questore, nelle aree della Stazione Roma Termini e di piazza Vittorio Emanuele II, così come stabilito in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, per rendere più sicura la zona e contrastare forme di degrado urbano.

E proprio a piazza Vittorio, gli agenti della squadra giudiziaria del commissariato Esquilino, diretto da Stefania D’Andrea, hanno arrestato ieri pomeriggio, T.K., cittadino georgiano di 41 anni per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Lo straniero, è stato colto in flagranza all’interno dei giardini di piazza Vittorio Emanuele II, mentre stava cedendo un flacone contenente circa 30 grammi di metadone ad un connazionale. Inoltre, durante la perquisizione, è stato trovato in possesso di ulteriori 330 grammi della medesima sostanza e di 115 euro in contanti, provento dell’attività illecita, sottoposti a sequestro. A finire in manette anche G.H.I. cittadino egiziano di 19 anni, rintracciato ieri pomeriggio nell’area della Stazione Termini.

A carico dello straniero, il G.I.P. del Tribunale di Roma il 20 luglio scorso, aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di rapina pluriaggravata in concorso con altri 4 cittadini stranieri, già arrestati tra il 20 ed il 21 luglio scorso.

Lo straniero nella serata del 21 luglio scorso, insieme ai suoi complici, dopo essersi impossessato di una cassa acustica sotto la minaccia di una pistola, aveva costretto una delle due giovani vittime a cedere il proprio portafoglio, il telefono e l’orologio mentre l’altra era stata costretta ad effettuare alcuni prelievi di contante presso vari sportelli bancomat con la propria carta di credito, non andati però a buon fine. Le indagini, immediatamente attivate ed eseguite in collaborazione con personale dell’Arma dei Carabinieri del Nucleo Scalo Termini, avevano permesso di identificare tutti e cinque i malviventi.

Nel corso dell’operazione congiunta però il G.H.I. era riuscito a sottrarsi all’arresto. E proprio grazie ai numerosi servizi di prevenzione e repressione nella zona della Stazione Termini disposti dal Questore, gli agenti della Polizia di Stato, del commissariato Viminale, diretto da Mauro Baroni, hanno rintracciato il 19enne in piazza dei Cinquecento. Lo straniero, dopo la notifica dell’ordinanza, è stato accompagnato in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Related posts

Faccia a faccia con i Candidati Sindaci, ConfimpreseRoma Area Metropolitana e il Collegio Periti Italiani hanno incontrato Paolo Berdini

Redazione Ore 12

Edilizia, l’aumento dei prezzi delle materie prime fa lievitare i costi nel comparto. Ci sarà un intervento del Governo

Redazione Ore 12

Roma, tenta di aggredire pattuglia della Polizia Locale: arrestato

Redazione Ore 12