Politica

Di Maio: “Sì a Conte, i 5 Stelle movimento moderato e liberale”

“Sarei veramente felice di un passo avanti di Conte dentro il M5S”: è quanto ha detto in un’intervista a Repubblica l’ex capo politico, Luigi Di Maio, sottolineando che oggi “il Movimento è su una linea moderata, atlantista, saldamente all’interno dell’Ue. Questa evoluzione si può completare con l’ingresso di Conte”. “L’ex premier, che ha rappresentato questi valori, metta la parola fine alle nostre ambiguità e ai nostri bizantinismi”, ha aggiunto il ministro degli Esteri, sottolineando che “l’assemblearismo estremo finisce solo per dare un’immagine di caos” e che “se si sta parlando di far entrare Conte, significa che a un anno da quando ne ho lasciato, la guida il Movimento ha realizzato che senza una leadership forte non si va da nessuna parte”.

Riguardo al nuovo governo di Mario Draghi, per Di Maio “rappresenta il punto di arrivo di un’evoluzione in cui i 5Stelle mantengono i propri valori, ma scelgono di essere finalmente e completamente una forza moderata, liberale, attenta alle imprese, ai diritti, e che incentra la sua missione sull’ecologia. Tutta la trattativa con il premier Draghi è stata fatta sul ministero per la Transizione. Questo per noi è un nuovo inizio”. E sulle defezioni, ha sottolineato: “E’ evidente che lo spazio per i nostalgici dell’Italexit è scomparso da tempo. Puntiamo agli Stati Uniti d’Europa, a un progetto ancorato a determinati valori in cui gran parte del M5S e degli italiani si riconoscono”.

Related posts

M5S, Appendino: “Il mio auspicio è che Grillo continui a starci vicino”

Redazione Ore 12

Centrodestra, Rotondi ha un’idea: “Creare Ppe in Italia”

Redazione Ore 12

Il j’accuse di Berlusconi: “In 20 anni contro di me 90 processi”

Redazione Ore 12