Politica

Draghi e Cartabia nel carcere di S.M. Capua Vetere, il Premier: “Non può esserci giustizia dove c’è abuso”

(Red) Il presidente del Consiglio Mario Draghi è arrivato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere per una visita con la Guardasigilli Marta Cartabia. Una visita dopo le violenze contro i detenuti compiute da un gruppo ristretto di Agenti e funzionari della Penitenziaria già sospesi dal servizio, violenze avvenute in alcuni reparti della casa circondariale il 6 aprile 2020, è in corso un’inchiesta della magistratura.
Al Presidente del Consiglio sono arrivati gli applausi dai detenuti che hanno anche urlato “Draghi, Draghi”.
“Quanto visto nei giorni scorsi – ha dichiarato il premier – ha scosso nel profondo la coscienza degli italiani e dei colleghi della polizia penitenziaria che lavorano con fedeltà”. “Oggi non celebriamo trionfi o successi, ma siamo qui ad affrontare le conseguenze delle nostre sconfitte – ha aggiunto-. Venire qui oggi significa guardare da vicino, di persona per iniziare a capire. “Il governo non dimenticherà. Non può esserci giustizia dove c’è abuso, non può esserci rieducazione dove c’è sopruso”. Alle parole di Draghi sono seguite anche quelle della Guardasigilli, Cartabia: “Non siamo qui per fare una ispezione, ma perché i gravissimi fatti accaduti richiedono una presa in carico collettiva dei problemi di tutti i nostri penitenziari perché non ci siano più violenze nei confronti dei detenute e del personale di polizia penitenziaria”. Cartabia ha anche fatto una breve cosiderazione sullo stato delle carceri: “Per quanto riguarda l’edilizia –, nell’ambito dei fondi complementari al Pnrr, è stata prevista la realizzazione di otto nuovi padiglioni. Tra gli istituti sui quali dovranno insistere le nuove costruzioni, c’è anche Santa Maria Capua Vetere, insieme a Rovigo; Vigevano, Viterbo, Civitavecchia, Perugia, Ferrara e Reggio Calabria. Qui, l’intervento di ampliamento è previsto in un’area verde non attrezzata e fino ad ora non utilizzata. È un ampliamento che riguarda tanto i posti disponibili, le camere quanto gli spazi trattamentali: questo è un aspetto su cui abbiamo corretto precedenti progetti. Nuove carceri, nuovi spazi, non può significare solo posti letto”.

Related posts

Meloni: “Nessun passo avanti del Governo” e sul Copasir dice di “rispettare la legge”

Redazione Ore 12

Recovery, Gelmini: “Mettere da parte conflitti per garantire riforme”

Redazione Ore 12

Cartelle esattoriali, il Governo proroga al 31 maggio invio e riscossioni

Redazione Ore 12