Cronaca

Ecco la scuola del dopo pandemia

Pubblicato il Rapporto di ricerca ‘Nel ccrepuscolo dell’ora di lezione’ di Cnr-Irpps, Indire-Piccolo Scuole e Andis

È stato pubblicato il Rapporto di ricerca ‘Nel crepuscolo dell’ora di lezione. La normalità post-pandemica nell’immaginario degli insegnanti, frutto della collaborazione fra Cnr-Irpps (Progetto L@Bed), Indire-Piccole Scuole e Andis (Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici), che restituisce i risultati dell’indagine ‘La scuola che verrà’ svoltasi fra maggio e settembre 2020. Rifacendosi all’invito a “fare l’inventario annuale” per ripensare il mondo post-pandemico lanciato dal filosofo-sociologo francese Bruno Latour nell’articolo ‘Imaginer les gestes-barrières contre le retour à la production d’avant-crise’, l’indagine ha raccolto pensieri e proposte di insegnanti e dirigenti delle ‘piccole scuole’ della rete nazionale Indire e dei dirigenti dell’Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici ai quali era stato chiesto di pensare alle attività scolastiche degli ultimi dieci anni e di riflettere su una scuola che verrà a partire dalle seguenti domande: Quale attività che è stata sospesa vorresti che non fosse più ripresa? Quale attività che è stata sospesa potrebbe iniziare come prima? Quale attività che è stata sospesa vorresti che fosse ulteriormente sviluppata alla ripresa? Quale attività che è stata sospesa dovrebbe essere completamente reinventata? Dalle risposte raccolte emerge una ‘visione crepuscolare’, distante dagli effetti speciali della retorica dell’innovazione e dalle dicotomie del dibattito pubblico, in cui nuove forme e oggetti, seppur ancora sfumati, sono sostenuti da un approccio pragmatico al ripensamento della scuola. Rendendo feconde le esperienze della Dad nell’orizzonte del presente, questa visione va oltre le inadeguatezze della lezione frontale e del modello trasmissivo, puntando verso alcune principali aree di cambiamento: le metodologie didattiche, l‘integrazione delle tecnologie digitali, la centralità del corpo nel curricolo, lo spazio-tempo della scuola e le condizioni del lavoro educativo nell’era digitale. Su tutto ciò si è discusso e riflettuto durante l’evento di presentazione online ‘Nel crepuscolo dell’ora di lezione’, tenutosi lo scorso 18 giugno, a cui hanno preso parte, oltre agli autori del rapporto – Paolo Landri (Irpps-Cnr), Giuseppina Rita Jose Mangione (Indire), Giuseppina Cannella (Indire), Laura Parigi (Indire), Rudi Bartolini (Indire), Danilo Taglietti (Dipartimento di Scienze Sociali, Università di Napoli ‘Federico II’), Emiliano Grimaldi (Dipartimento di Scienze Sociali, Università di Napoli ‘Federico II’), Anna Milione (Irpps- Cnr), Anna Tancredi (Indire) – anche Mario Paolucci (Direttore Irpps-Cnr), Maria Chiara Pettenati (Dirigente di Ricerca Indire), Paolino Marotta (Presidente Nazionale Andis), Gianna Cappello (Università di Palermo – Presidente Nazionale Med), Franco Lorenzoni (Casa Laboratorio Cenci).

Related posts

Baby gang in trappola a Pisa. Custodia cautelare per due minori

Redazione Ore 12

Scommesse online, Gdf: sequestrati beni per 1,6 milioni di euro

Redazione Ore 12

Georadar sui campi di Novellara per cercare il corpo di Saman. Impiegati anche i cani molecolari. Caccia a tutti i componenti della famiglia della vittima

Redazione Ore 12