Roma Capitale

Epatite acuta, primo caso sospetto registrato nel Lazio

Nel Lazio è stato segnalato un caso sospetto di epatite sconosciuta, un caso “senza complicanze”. Lo ha reso noto l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.  “Nel Lazio – ha spiegato l’assessore – potrebbe essere stato individuato un caso sospetto di epatite sconosciuta. Si tratta di un episodio senza alcuna conseguenza all’attenzione dell’ Istituto Spallanzani che sta procedendo con esami di metagenomica”. “Ci vorranno analisi approfondite per stabilire le cause, ma non c’è stata nessuna complicanza e ora il paziente sta bene”, ha aggiunto D’Amato, concludendo: “La segnalazione è pervenuta al Servizio di sorveglianza regionale di malattie infettive Seresmi dell’Istituto Spallanzani che è in stato di attenzione”.

 

Related posts

Giornata Mondiale della Disabilità, Galleria Borghese in prima linea

Redazione Ore 12

Assalto alla Cgil, Castellino e Aronica cercano una via di fuga dalle accuse

Redazione Ore 12

Enti di governo sistema rifiuti, concluso il ciclo di audizioni sulla proposta di legge per il Lazio

Redazione Ore 12