Roma Capitale

Faceva volare un drone ad un’altezza pericolosa, denunciato dalla Polizia Postale

(Red) La Polizia Postale, sotto il coordinamento della Procura di Tivoli, ha identificato e denunciato un uomo di 61 anni per il reato di attentato alla sicurezza dei trasporti che, appassionato di aerei, ha pilotato il suo drone sul centro di Roma e lo ha fatto volare in prossimità di aerei di linea fino ad un’altezza di 2000 metri quando il limite consentito è di 120 metri dal suolo. L’uomo, frequentatore di una pagina Facebook di appassionati del settore degli “Aeromobili a pilotaggio remoto” è l’autore di immagini e filmati che riprendevano il suo velivolo impegnato in manovre ad altitudini superiori ai 2000 metri, fatte al di sopra di aree aeroportuali, o peggio, in manovre che incrociavano le rotte di aerei di linea, mettendo così a repentaglio la sicurezza dei pubblici trasporti.
Dalla segnalazione di un pilota professionista e da quelle dei cittadini, le attività della Polizia Postale si sono concentrate sulla pagina Facebook . Le indagini, con i controlli incrociati dell’Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile , hanno portato all’identificazione dell’uomo, il piu’ attivo tra gli utenti della pagina, autore persino di un filmato che riprendeva il suo drone in volo sopra il centro storico di Roma, in prossimità di un aereo di linea . La perquisizione a carico dell’indagato ha permesso agli investigatori di sequestrare, oltre ai suoi droni, anche il filmato che ritraeva il volo abusivo sul centro della Capitale, insieme ad altri video per complessive centinaia di ore di volo illegali. Le tracce informatiche di creazione e geolocalizzazione del filmato rinvenuto , hanno permesso alla polizia postale di stabilire che il volo sui celi della Capitale, riconducibile all’indagato, era avvenuto al di sopra dell’altitudine massima consentita ed in condizioni per cui era impossibile che il pilota potesse mantenere, come la legge prescrive, il necessario l’aggancio visivo con il drone.

Related posts

Ostia, auto forza posto di blocco dei Carabinieri ma il fuggitivo finisce in manette. Tanti i controlli sul Litorale

Redazione Ore 12

Castel Romano, partito lo sgombero del campo rom

Redazione Ore 12

Festa di giovanissimi interrotta dai Carabinieri in un b&B. Chiuse attività commerciali per mancato rispetto della normativa anti-covid. 43 persone sanzionate

Redazione Ore 12