Economia e Lavoro

Fitch, crisi di Governo d’ostacolo alla crescita economica

La crisi di Governo potrebbe ostacolare i tentativi di mettere in atto un’efficace politica di crescita economica post pandemica. E’ questa una delle considerazioni fatte dall’agenzia di rating Fitch, aggiungendo che la mancata attuazione di una tale strategia, oltre all’uso efficiente dei fondi di Next Generation Ue, ridurrebbe la probabilità di una stabilizzazione e in seguito di un calo del rapporto Debito/pil.  “Le conseguenze politiche della crisi non sono chiare – prosegue Fitch -. Pensiamo che il ricorso alle urne sia improbabile poiché i sondaggi suggeriscono che darebbero la vittoria ai partiti di opposizione di centro-destra e le elezioni potrebbero essere difficili da gestire mentre si affronta la crisi sanitaria del Covid-19”.  “Il presidente italiano Sergio Mattarella – aggiunge – potrebbe incaricare Conte di formare un nuovo governo (un calcolo che potrebbe aver spinto la decisione di Conte di dimettersi). In questo scenario, una nuova coalizione guidata da Conte potrebbe formare un Governo con il rinnovato sostegno di Italia Viva, o degli indipendenti e di Forza Italia. Ma una riconciliazione tra Conte e Renzi appare improbabile date le richieste di quest’ultimo in merito alla politica e ai componenti di governo”.

Related posts

La svolta della mobilità sostenibile

Redazione Ore 12

Luigi Federico Signorini è il nuovo Direttore Generale della Banca d’Italia

Redazione Ore 12

Ripresa economica, l’Abi avverte: “Pronti a fare la nostra parte ma…”

Redazione Ore 12