Cronaca

Forte scossa di terremoto tra Pesaro e Urbino

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 si è verificata nelle Marche alle 12.53 nella zona di Montefelcino, nella provincia di Pesaro e Urbino. Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica Ingv-Roma. La scossa è stata localizzata dall’Ingv precisamente a 3 km a Nord di Montefelcino e a una profondità di 38 km. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile, in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile, al momento non risultano danni e feriti. L’evento sismico, con epicentro localizzato tra i comuni di Montefelcino, Serrungarina e Cartoceto, risulta avvertito dalla popolazione. A Montefelcino, a soli 3 chilometri dall’epicentro, i cittadini sono scesi in strada e sono state evacuate le scuole medie e la scuola elementare. In tutta la provincia di Pesaro-Urbino e anche in quella di Ancona la scossa di terremoto ha spinto molti cittadini in strada, decine le telefonate con richieste di informazioni giunte ai centralini dei vigili del fuoco. Tuttavia, nonostante la paura, al momento non si ha notizia di danni a cose o persone. La scossa è stata preceduta da un boato e sono state diverse le telefonate ai vigili del fuoco. Intanto, il Dipartimento della Protezione civile ha fatto sapere su Twitter di essere “in contatto con le strutture operative del territorio e che sono in corso verifiche”. Alle 12.57, pochi minuti dopo il sisma, è stata registrata un’altra scossa di magnitudo 2.7 con epicentro a Serrungarina, sempre in provincia di Pesaro Urbino.

 

Related posts

Spese pazze in Regione Liguria, assolto l’ex viceministro Rixi

Redazione Ore 12

Barista assassinato per 100 euro durante una rapina a Foggia, arrestati 5 banditi

Redazione Ore 12

Eurispes: “In Televisione ritorna la grande cronaca, e nei TG della sera si allenta la morsa del #Covid”

Redazione Ore 12