Politica

Gas, Cingolani: “Se stoccaggio procede disagi minimi”

 

Se l’agenda di stoccaggio del gas in Italia andrà avanti come previsto, “utilizzando transitoriamente il carbone, senza riaprire centrali chiuse,  credo che minimizzeremo i disagi. Mi pare che tutto sommato dovremmo farcela”. Lo sostiene in una intervista a ‘Qn’, il ministro della transizione ecologica, Roberto Cingolani che spiega: “I circa 30 miliardi di metri cubi di gas russo saranno sostituiti con 25 miliardi di metri cubi provenienti da altri Paesi; al resto avremmo rinunciato comunque come contributo alla decarbonizzazione – precisa -. Di questi 25, ne arrivano circa 6 quest’anno, 18 l’anno prossimo e 25 nel 2024. Questo è l’anno più critico, perciò è fondamentale completare gli stoccaggi, oggi attorno al 58%, per passare l’inverno senza problemi”.

Related posts

Mattarella e la Giustizia: “Serve etica ed un rinnovato vigore”. L’affondo sulla riforma del Csm e sul suicidio assistito

Redazione Ore 12

Appello dei medici alla politica: “Non anticipate le riaperture, sono premature”

Redazione Ore 12

Storico accordo nei 5 Stelle, si riparte dalla pace tra Grillo e Conte. Disco verde al nuovo Statuto e obiettivo 2050

Redazione Ore 12