Roma Capitale

Gestione delle aree verdi, al via il Piano Decentramento al III Municipio di Roma

Il Municipio III fa da apripista al piano di decentramento amministrativo per la gestione delle aree verdi sotto i 20.000 mq come previsto dalla Deliberazione della Giunta capitolina n.361 del 21/12/21.

E’ stata formalizzato dagli Assessori capitolini all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti; al Decentramento, Partecipazione e Servizi al territorio per la città dei 15 minuti; al Patrimonio e Politiche Abitative e dal Presidente del Municipio III, l’atto con cui vengono consegnate 85 aree (parchi, giardini, aiuole anche di piazze e strade) per il conferimento alle competenze municipali della gestione e manutenzione del verde orizzontale e delle aree ludiche. L’estensione totale delle aree oggi assegnate è di circa 424mila metri quadri. Il provvedimento viene sostenuto con un finanziamento di circa 683mila euro/anno.

Tra le aree di maggiore estensione e frequentazione ubicate nei diversi quadranti del Municipio sono incluse: 1)    Parco di Castel Giubileo (Via Bolognola) dove sono previsti la realizzazione di un playground e il rifacimento dell’area ludica; 2)    Parco Angelo Musco (Serpentara) dove è prevista la realizzazione di un playground e la riqualificazione dell’area verde; 3)    Parco Dei Sassi – Via Chiala (Nuovo Salario). Qui, oltre alla manutenzione del parco è previsto un intervento, molto sentito dalla cittadinanza, per la presa in carico e riqualificazione della struttura dell’ex chiosco da destinare a punto ristoro la cui gestione verrà probabilmente affidata attraverso un bando ad associazioni di quartiere o del terzo settore; 4)    Parco della Cecchina, molto frequentato anche per la vicinanza di diversi Istituti scolastici; 5)    Parco Via Valsolda – Via Val Trompia (Sacco Pastore), snodo importante della ciclopedonale dell’Aniene dove sono previsti interventi di riqualificazione del verde e di ripavimentazione;

6)    Area verde Passo del Turchino – Via Villa di Faonte (Vigne Nuove), dove è prevista la ristrutturazione dell’area ludica. Il Piano di decentramento, considerato lo strumento più efficace per attivare e sostenere la gestione e manutenzione di prossimità delle aree verdi, prevede l’assegnazione di aree verdi per un’estensione complessiva di oltre 6 milioni di metri quadri verrà via via applicato a tutti i Municipi. Per la sua attuazione sono stati già assegnati ai bilanci municipali circa 4 milioni di euro, a cui si aggiunge uno stanziamento di ulteriori 5 milioni.

La consegna delle prime aree verdi al Municipio III rappresenta una tappa importante del percorso che vuole rimettere in moto la macchina del decentramento infracomunale, all’insegna della razionalizzazione delle funzioni e della distribuzione di risorse economiche, umane e strumentali per valorizzare le 15 municipalità. Un processo che guarda all’obiettivo di più lungo periodo di riscrittura complessiva di un Regolamento del Decentramento di quasi 22 anni fa e di maggiore autonomia nella gestione del bilancio da parte dei Municipi.

Intanto negli ultimi sei mesi il Municipio III ha già realizzato nuovi parchi e piazze verdi nei quartieri che ne erano sprovvisti, come a via Canberra in zona Bufalotta e a via Levanna nel quartiere Montesacro.

Related posts

Lazio, trasporti, Astral SpA: “Linee S da sempre in servizio anche il sabato”

Redazione Ore 12

Operazione Tibus dei Carabinieri contro il traffico di stupefacenti. La droga viaggiava sui bus in mezza Europa, 55 persone arrestate

Redazione Ore 12

Stazione Termini ed aree adiacenti passate al setaccio dai Carabinieri

Redazione Ore 12