Covid

Gran Bretagna, la variante Delta è mutata ed è 10 volte più trasmissibile

Le autorità britanniche stanno tenendo sotto stretta osservazione una nuova mutazione della variante Delta di SarsCoV2 che sta causando un numero crescente di infezioni nel Regno Unito. Secondo la Bbc, l’incidenza della sottovariante, classificata come “AY.4.2” e da alcuni considerata come una nuova tipologia di “Delta Plus” è relativa al 6% delle infezioni registrate. Sono in corso studi per comprenderne la pericolosità ma secondo il professor Francois Balloux, direttore dell’UCL Genetics Institute, la sua capacità di trasmissione sarebbe al massimo il 10% superiore alle altre mutazioni del virus. Secondo il professor Balloux, è molto improbabile che attecchisca su larga scala o sfugga alla copertura dei vaccini. Al momento viene classificata con un basso livello di rischio e non è stata inserita negli elenchi delle varianti più pericolose. “In questa fase direi di aspettare e vedere, niente panico – ha affermato Balloux – potrebbe essere leggermente più trasmissibile, ma non è qualcosa di assolutamente disastroso come abbiamo visto in precedenza”. Meno ottimista l’ex commissario statunitense per gli alimenti e i farmaci Scott Gottlieb, che su Twitter ha scritto: “Il Regno Unito ha riportato il più grande aumento di casi di Covid di un giorno in 3 mesi, proprio mentre la nuova variante Delta AY.4 con la mutazione S:Y145H ha raggiunto l’8% dei casi sequenziati nel Regno Unito. Abbiamo bisogno di ricerche urgenti per capire se questa Delta plus sia più trasmissibile e abbia una possibile capacità di arginare l’immunità dei vaccini”.
aggiornamento pandemia Covid del 20 ottobre ore 14.05

Related posts

Battiston sulla pandemia: “Le varianti perdono potenza. Netta inversione di tendenza”

Redazione Ore 12

Vaccinazioni, si riparte con i più deboli. Nei prossimi giorni somministrazioni agli immunodepressi

Redazione Ore 12

Tampone e quarantena anche per chi rientra dai Paesi Ue ed extra-Ue. Rabbia dei Tour Operator: “Così abbiamo perso tutti”

Redazione Ore 12